GARDA

Cocaina nel doppio fondo dell’auto, altro colpo inferto ai “fratelli droga”

Non sono passati nemmeno dieci giorni da quando i Carabinieri avevano scoperto il maxi traffico di droga.

Cocaina nel doppio fondo dell’auto, altro colpo inferto ai “fratelli droga”
Cronaca Garda, 01 Marzo 2021 ore 09:14

Cocaina nel doppiofondo dell’auto, altro colpo inferto ai “fratelli droga”.

Dopo nemmeno 10 giorni, i Carabinieri sono riusciti a trovare dell’altra droga nascosta dai due fratelli albanesi fermati a Lazise, sul lago di Garda e con un carico di sostanze stupefacenti diretto a Brescia. Nel primo caso i due avevano nascosto nel vano portabagagli con un doppio fondo della cocaina del peso lordo di oltre un chilo, nonché numerose banconote di vario taglio custodite in tre buste, per un totale di 73.500 euro.

Nel tardo pomeriggio di venerdì 26 febbraio 2021, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno recuperato della sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un totale di circa 2,3 chili, facente parte dello stesso carico dei 23 chili sequestrati lo scorso 17 febbraio 2021 in occasione dell’arrestato di due fratelli albanesi di cui uno rilasciato dopo l’interrogatorio di garanzia.

Le indagini

In particolare, la prosecuzione delle indagini da parte dei Carabinieri ha consentito di individuare un’altra auto utilizzata per spostare la sostanza stupefacente. I militari, dopo incessanti ricerche, hanno rintracciato il mezzo in un parcheggio di Lazise dove hanno proceduto alla sua perquisizione.

In un primo momento è sembrato che a bordo del mezzo non vi fosse nulla di illecito, ma grazie alla perspicacia di alcuni dei militari che stavano eseguendo la perquisizione, è stato individuato un sottofondo dove sono stati trovati due panetti di cocaina. Il veicolo e la sostanza stupefacente sono stati sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Verona.

Necrologie