BRESCIA

Cinquecento persone al Paradiso, sigilli alla discoteca

Nella notte di sabato 11 luglio 2021 le autorità sono intervenute alla discoteca Paradiso, al termine di un'operazione per il contrasto alla diffusione del Covid-19

Cinquecento persone al Paradiso, sigilli alla discoteca
Cronaca Brescia, 12 Luglio 2021 ore 15:31

Cinquecento persone al Paradiso, sigilli alla discoteca.

Continua la lotta contro la diffusione del Covid e contro chi non ne rispetta le limitazioni. Nella notte di sabato 11 luglio 2021 le autorità sono intervenute alla discoteca Paradiso, al termine di un'operazione per il contrasto alla diffusione del Covid-19. Gli agenti della Divisione Amministrativa della Polizia di Stato hanno chiuso la discoteca per cinque giorni e sanzionato il proprietario del locale.

All’interno del locale, vi erano oltre 500 persone che ballavano nella sala interna, non rispettando alcun distanziamento e senza mascherine. Pesante sanzione amministrativa per il titolare che non avrebbe impedito l'attività di ballo all'interno del locale, ora sotto sigilli. La Polizia di Stato ha infatti provveduto alla sanzione accessoria della chiusura provvisoria della discoteca per 5 giorni. Ora sarà le Prefettura a decidere se ampliare il periodo di fermo.

Necrologie