Cronaca
Chiari

Cimitero monumentale: al via i lavori per le tombe di famiglia

È il progetto approvato dalla Giunta Vizzardi, che porta così a compimento un altro tassello nell'opera di sistemazione e riorganizzazione del campo santo.

Cimitero monumentale: al via i lavori per le tombe di famiglia
Cronaca Bassa, 03 Luglio 2021 ore 10:30

Stanno per essere realizzate in un unico lotto le nuove 36 tombe di famiglia per le quali lo scorso anno il Comune di Chiari aveva aperto i termini per la manifestazione di interesse da parte dei cittadini. Le nuove sepolture verranno realizzate nel Campo Piccolo 2.

Cimitero monumentale: al via i lavori per le tombe di famiglia

È il progetto approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale del sindaco Massimo Vizzardi, che porta così a compimento un altro importante tassello nell'opera di sistemazione e riorganizzazione del campo santo cittadino, avviata e promossa in questi anni.

Infatti, tra il 2020 e il 2021, con il duplice scopo di saggiare l’interesse dei clarensi e allo stesso tempo di reperire le risorse necessarie ai lavori, il Comune aveva dato a tutti la possibilità di manifestare il proprio interesse per l’edificazione di una propria tomba di famiglia. Grazie alle numerose adesioni di cittadini che hanno anticipato una caparra i lavori, inizialmente divisi in tre diversi lotti, verranno realizzati in un unico cantiere.

Non solo. La Giunta ha deciso anche che quanti hanno aderito a questo progetto, nel caso in cui si trovassero nella necessità di dover portare all’ultima dimora le ceneri o la salma di un loro congiunto potranno usufruire a titolo gratuito di una sepoltura temporanea in attesa del definitivo trasferimento nella tomba di famiglia, una volta realizzata ed assegnata.

«Il cimitero monumentale della nostra città è un cameo nell’architettura cimiteriale del nostro territorio - ha commentato il consigliere con delega sul tema, Alessandro Gozzini - e prendercene cura è nostro dovere, sia per quanto riguarda la tutela che per il rispetto dovuto ai nostri defunti. Anche quest’ultimo progetto va in questa direzione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie