RISCHIO AMBIENTALE

Cianuro di zinco e acidi alla Ibb di Bedizzole, interviene Arpa

L'intervento dei tecnici ha scongiurato il rischio di esalazioni nocive e messo in sicurezza l'area

Cianuro di zinco e acidi alla Ibb di Bedizzole, interviene Arpa
Bassa, 17 Agosto 2020 ore 15:17

Quasi 80 chili di cianuro di zinco in prossimità di rifiuti acidi, con pesantissimi rischi per l’ambiente nel caso le due sostanze fossero entrate in contatto, con il rilascio di gas tossici e nocivi. E’ questo quanto constatato dall’intervento di Arpa alla IBB Srl di Bedizzole, ditta in fallimento. L’intervento dei tecnici di Arpa ha posto in sicurezza l’area, allontanando i rifiuti e scongiurando pesanti ripercussioni ambientali nel caso di contatto tra acidi e cianuri, che erano stoccati in fusti attigui e che sono stati ora riposizionati. Sulle mancate misure di sicurezza constatate sono state messe al corrente le autorità preposte

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia