Ospitaletto

Chiuso il centro massaggi, che poi era una “casa chiusa”

Denunciati dai carabinieri quattro cinesi, due uomini e due donne, per sfruttamento della prostituzione.

Chiuso il centro massaggi, che poi era una “casa chiusa”
Cronaca Bassa, 09 Marzo 2021 ore 09:24

Alla faccia del Covid e dei contagi, proseguivano la loro “attività” di sfruttamento della prostituzione, all’interno di un centro massaggi a Ospitaletto.

Quattro denunce

Dopo una lunga ed articolata attività d’indagine i carabinieri della Stazione di Ospitaletto hanno proceduto a deferire in stato di libertà per sfruttamento della prostituzione quattro cittadini di nazionalità cinese, due donne e due uomini, di età compresa tra i 29 ed i 49 anni.

Gli incontri intimi venivano organizzati all’interno di un centro massaggi intestato ad uno degli indagati. Gli altri complici avevano messo in piedi una struttura collaudata che si occupava di procacciare le prostitute, anch’esse di nazionalità cinese, mantenerle e riscuoterne gli incassi. Inevitabilmente al locale sono stati posti i sigilli da parte dell’Autorità Giudiziaria. In attesa dell’avvio della fase dibattimentale ulteriori accertamenti sono ancora in atto.

Necrologie