Garda

Chiusa la primaria di San Felice per una settimana

Alla scuola secondaria di primo grado, lo svolgimento delle lezioni proseguirà in modo regolare: allo stato attuale non sono rilevati problemi sostanziali.

Chiusa la primaria di San Felice per una settimana
Cronaca Garda, 17 Febbraio 2021 ore 17:41

Chiusa la primaria di San Felice del Benaco per una settimana.

Chiusura

Visto il numero di casi in aumento nelle ultime ore, il sindaco di San Felice del Benaco Simone Zuin ha deciso di chiudere la scuola primaria fino al 25 febbraio. Già la scorsa settimana il primo cittadino aveva comunicato che il Comune con Ats e la direzione dell'istituto comprensivo Valtenesi stava effettuando i dovuti controlli. Lunedì 15 febbraio è  stata effettuata la disinfezione e sanificazione sia alla Scuola Primaria che alla Scuola Secondaria di Primo Grado.

Sindaco Zuin

"Devo purtroppo dare una notizia difficile, ma inevitabile: ho appena firmato l’ordinanza per chiusura, fino al 25 febbraio, della scuola primaria Barbarina Rubelli - ha comunicato poco fa il primo cittadino - Abbiamo seguito i suggerimenti di ATS e ci siamo consultati con la Dirigente Scolastica. Ci rendiamo conto dei problemi che questo potrà comportare alle famiglie, ma la situazione alle elementari è particolarmente delicata, visti i casi delle ultime ore. Una volta di più faccio appello allo sforzo comune per affrontare anche questa emergenza. Per il prosieguo delle lezioni seguiranno comunicazioni puntuali da parte della scuola. Verranno naturalmente eseguite nuove sanificazioni e ci si atterrà ai più stringenti protocolli. Alla scuola secondaria di primo grado, lo svolgimento delle lezioni proseguirà in modo regolare: allo stato attuale non sono rilevati problemi sostanziali. La chiusura della scuola non è da considerarsi una quarantena, che viene in caso comunicata direttamente da ATS agli interessati. È fondamentale che chi è in quarantena, bambini e adulti, si attenga scrupolosamente alle indicazioni ricevute, perché evitare il proliferare di casi è l'obiettivo primario delle misure intraprese. Richiamo tutti allo spirito collaborativo necessario per superare questo spiacevole sviluppo, conscio dello spirito di comunità che ci contraddistingue e sappiamo dimostrare nei momenti più duri".

Necrologie