Cronaca
Titolo nazionale

Chiari vince l’Ecohitech Award 2021

Un nuovo riconoscimento per l’Amministrazione grazie al progetto del nuovo Polo scolastico delle Primarie di viale Mellini.

Chiari vince l’Ecohitech Award 2021
Cronaca Bassa, 29 Ottobre 2021 ore 15:56

La Città di Chiari è vincitrice del premio Ecohitech Award 2021: lo storico riconoscimento italiano alle eccellenze di aziende ed Enti pubblici per lo sviluppo di soluzioni e progetti innovativi per città più efficienti, più sicure e più vivibili.

Chiari vince l’Ecohitech Award 2021

Successo per l’Amministrazione del sindaco Massimo Vizzardi che si è vista assegnare il riconoscimento grazie al progetto del nuovo Polo scolastico delle Primarie di viale Mellini, che si aggiudica il Premio 2021 quale migliore progetto di efficientamento energetico, sostenibilità ambientale e sviluppo sostenibile. Infatti, il nuovo Polo scolastico oggi è un complesso architettonico intelligente, articolato in nuovi spazi e funzioni, rigenerato e trasformato da struttura energivora a edilizia capace di produrre e cedere energia.
L'intervento, oltre alla rigenerazione urbana ed alla razionalizzazione di sette fabbricati particolarmente energivori che originariamente ospitavano le scuole primarie (il fabbricato della scuola Varisco e quattro fabbricati di via Maffoni destinati alla definitiva dismissione; il fabbricato della palestra di via Lancini definitivamente demolito e il fabbricato di viale Mellini, riqualificato ed ampliato), ha anche consentito da un lato di liberare importanti spazi urbani per potenziare i servizi per la sosta urbana e dall'altro di aumentare l'offerta formativa. Un’esperienza che si somma a quella attualmente in corso di realizzazione per Polo delle secondarie.
Il premio Ecohitech Award 2021 vedrà Chiari fare staffetta con Torino, che ha vinto nel 2020: edizione in cui sono state premiate città come Pavia, Roma, Vercelli e Cremona. Ciò dimostra quanto la città non abbia nulla da invidiare alle grandi e grandissime metropoli, con le quali ormai compete in termini appunto di efficienza energetica e innovazione.

Il premio

Infatti, è bene ricordare che, nato nel 1998, l’Ecohitech Award 2021 è il più importante riconoscimento assegnato alle Pubbliche Amministrazioni per i risultati di risparmio energetico ottenuti attraverso l’adozione di tecnologie innovative.
Giunto quest'anno alla sua 21esima edizione, il premio ha ottenuto nel tempo il patrocinio dei Ministeri Ambiente, Sviluppo Economico e delle istituzioni territoriali di competenza, oltre a quello di diversi Enti e Associazioni ambientaliste.
La cerimonia di premiazione di questo nuovo importante riconoscimento si svolgerà all’interno della vetrina internazionale di Key Energy – Ecomondo (27 ottobre 2021, Rimini Fiera) al termine di un convegno dedicato alla green e digital transition. Un premio che segue altri importantissimi riconoscimenti avuti da Chiari, quali quello conferito dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici) e quello nella prima edizione del concorso Comuni Sostenibili che ha visto la Città di Chiari sul podio; oltre al fatto che il Polo delle Primarie è tutt’ora un caso studio per l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni italiani).

Gli interventi

«Oggi è un giorno molto importante per la nostra città – ha commentato con orgoglio il sindaco Massimo Vizzardi – Abbiamo ricevuto un grande riconoscimento con questo primo premio per efficienza energetica agli Ecohitech Award 2021, superando anche Comuni più grossi come Ferrara, Milano, la Regione Emilia Romagna e altri cinquanta tra enti e imprese. Ciò deve farci riflettere sulle capacità di questa Amministrazione nel perseguire obiettivi che possono sembrare impossibili, ma che invece sono lungimiranti e che ora sono già realtà, a tutto vantaggio dell’intera nostra comunità. Un grazie sentito va a tutti gli uffici comunali, ai dirigenti e agli amministratori che hanno lavorato duramente per raggiungere questo traguardo».

Soddisfatto anche Maurizio Libretti: «Edilizia sostenibile e innovazione energetica sono il nostro faro e sono utili all'ambiente – ha aggiunto il vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche – Il Comune di Chiari con questo ulteriore riconoscimento di livello nazionale si colloca tra le migliori esperienze del Paese in materia di riconversione energetica: dimostra che ha fatto e sta facendo a pieno la sua parte nel ridurre l'impronta ecologica della città sull'ambiente. Dopo il premio ottenuto dal GSE lo scorso anno, ricevere anche questo altro prestigioso riconoscimento è una soddisfazione e conferma che siamo sulla strada giusta. Ma la rivoluzione energetica della città non è ancora conclusa. L'intervento di riqualificazione e ampliamento della scuola Toscanini attualmente in corso è un ulteriore importante tassello di questo articolato puzzle. La transizione energetica si potrà concludere con la realizzazione dell'ambizioso progetto, ma alla nostra portata, volto ad alimentare l'illuminazione pubblica della città solo con energia rinnovabile».

Seguici sui nostri canali
Necrologie