coronavirus

Chiari protagonista in America al convegno con Tom Hanks

Il video realizzato da Gianfranco Pellegrini sarà proiettato al convegno con Tom Hanks. L’American Society for Clinical Pathology mostrerà come l’Asst ha affrontato l’emergenza Coronavirus.

Chiari protagonista in America al convegno con Tom Hanks
Bassa, 07 Settembre 2020 ore 12:28

di Federica Gisonna

Un grande onore. Tutta l’America (e il Mondo connesso in streaming) conoscerà Chiari, l’Asst Franciacorta in guerra contro il Coronavirus e anche la Villa Mazzotti. E non si tratta di una cosa da poco: il video realizzato da Gianfranco Pellegrini sarà protagonista insieme a personaggi del calibro di Tom Hanks, tra i primi ad aver contratto il Covid in America e ad aver acceso l’attenzione sul tema.

Chiari protagonista in America al convegno con Tom Hanks

Ma facciamo ordine: l’American Society for Clinical Pathology ha organizzato l’«ASCP 2020 Virtual», che si terrà dal 9 all’11 settembre. Il tema? Ovviamente, il Coronavirus. Il convegno doveva avere luogo fisicamente ad Austin, in Texas, ma per via della pandemia avverrà in maniera virtuale.

E il legame con Chiari? Il congresso è appunto organizzato della Società Americana di Patologia Clinica che, tramite la Fondazione Pellegrini Forlivesi, ha donato le maschere CPAP total face all’Asst Franciacorta. Questo è avvenuto grazie all’affetto quasi fraterno tra il Ceo Blair Holladay e il presidente della Fondazione (nata appunto per sostenere l’ospedale), Augusto Pellegrini: questo loro affetto ha infatti contribuito a salvare centinaia di vite. L’ASCP è infatti una delle più grandi società mediche mondiali, con più di 100.000 associati. Nel programma, il primo giorno si metterà a fuoco quanto successo nel mondo e negli Stati Uniti: si racconterà la genesi del Covid, la risposta cinese, mondiale ed americana alla pandemia. Ad aprire il congresso sarà proprio Holladay insieme a tre personaggi famosi che hanno contratto il virus: Chris Cuomo della Cnn, Tom Hanks e sua moglie Rita Wilson. Le altre giornate saranno poi dedicate all’aggiornamento scientifico.

E qui arriva il bello. L’intervista a Cuomo, Hanks e Wilson sarà preceduta, come apertura ufficiale, da un breve cortometraggio girato dal giovane videomaker clarense Gianfranco Pellegrini. Questo video racconterà il modo in cui, anche grazie alla collaborazione tra ASCP e la Fondazione Pellegrini Forlivesi, l’Asst Franciacorta ha affrontato l’epidemia e anche come l’esperienza anticipata dei medici clarensi ha aiutato la sanità americana.
«In segno di riconoscenza, di amicizia, e di quella collaborazione internazionale che porta grandi risultati, l’ASCP ha deciso di aprire il suo importantissimo congresso annuale 2020 con Chiari e l’Asst Franciacorta – ha spiegato il presidente Pellegrini – E noi ne siamo davvero orgogliosi».

Le riprese in Villa

Nel pomeriggio di martedì, invece, in Villa Mazzotti è stata girata proprio una parte del video. Alla presenza del personale dell’Asst Franciacorta, tra cui il direttore generale Mauro Borelli, si è esibito il tenore Matteo Falcier, accompagnato al pianoforte dal musicista Nicola Morello. L’esecuzione di «Nessun dorma» è stata davvero incredibile e sarà sicuramente un valore aggiunto nel video.

Il videomaker

A realizzare il video, con interviste ai dirigenti dell’ospedale, ai pazienti e ai medici in prima linea durante l’emergenza, è stato appunto Gianfranco Pellegrini.
«Penso che tutti abbiamo avuto un’idea della situazione negli ospedali – ha esordito il giovane, classe 1998 – Se n’è parlato molto. I medici erano sempre al lavoro, ci sono stati tanti ricoveri, morti. E’ stato un periodo duro. Sicuramente, però, nessuno di noi può immaginare come possa essere stato essere lì dentro. C’è stato un impegno costante, ma anche un fattore psicologico ed emotivo del quale si sentono ancora gli effetti. Conseguire queste interviste, nei vari ambienti dell’Asst Franciacorta addetti alla pandemia, come per esempio la sala di Terapia intensiva, aiuta molto a capire, anche se non appieno perché non sarebbe possibile, cosa è veramente successo, quanta è stata dura. Io penso che lo scopo sia davvero quello di far arrivare tutto l’impegno veramente incredibile che c’è stato nell’affrontare quanto è successo».

I progetti futuri

«Da padre, non posso che essere felice che sia stato scelto Gianfranco – ha evidenziato Pellegrini – E sono certo che oltre che per il rapporto che Blair Holladay ha con Chiari e con noi, e dunque il fatto che abbia voluto che il video fosse realizzato da un clarense, è stato scelto anche per la sua bravura. Per meritocrazia. Non ho ancora visto tutto, ma già ne sono impressionato. Ne sono orgoglioso. Dato che il materiale è tantissimo e il video doveva essere breve, abbiamo deciso di confezionare anche un prodotto da regalare direttamente all’Asst Franciacorta. Sarà un documentario sul Coronavirus a Chiari e racconterà l’esperienza dal lato personale e emotivo. Sarà pronto nei prossimi mesi».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia