Coronavirus

Castrezzato in zona rossa, cosa si può fare e cosa no (e i carabinieri sorvolano il paese)

Questa mattina l'Amministrazione ha diramato il vademecum. Nel pomeriggio, invece, le Forze dell'ordine hanno sorvolato il paese.

Cronaca Bassa, 17 Febbraio 2021 ore 18:01

Castrezzato, dalle 18, sarà ufficialmente in zona rossa. Nel corso della giornata, inoltre, i carabinieri hanno sorvolato il cielo e l’elicottero non è passato inosservato.

Castrezzato in zona rossa

E’ ufficialmente zona rossa. Lo ha stabilito il presidente di Regione Lombardia (insiem Viggiù, Mede e Bollate). La comunicazione è arrivata nella prima serata di ieri dopo che il sindaco Giovanni Aldi aveva già firmato una ordinanza restrittiva per evitare il propagarsi dei contagi che, aumentati nelle ultime settimane, appaiono adesso già in leggero calo.

Cosa si può fare e cosa no

Il Comune, stamattina, ha fornito tutti gli aggiornamenti del caso su cosa si può fare e cosa no.

Forniamo alcuni chiarimenti in merito alla notizia di Castrezzato in zona rossa. Purtroppo la Regione ci ha comunicato solo nella tarda serata del 16/02 la notizia, pertanto non potevamo fornire prima notizie ai cittadini. Il virus sta diffondendo nuovamente e velocemente. Castrezzato si è mosso in largo anticipo con misure restrittive e preventive come la chiusura delle scuole e parchi, la limitazione di assembramento in luoghi pubblici, che seppure spiacevoli, hanno permesso sicuramente di limitare il contagio. Ringraziamo i cittadini per i sacrifici costanti che hanno dovuto e stanno tutt’oggi supportando.

Ha scritto l’Amministrazione guidata dal sindaco Aldi.

Domande frequenti

Posso uscire per andare al lavoro?

Si.
E’ vietato lo spostamento in entrata o in uscita dal territorio regionale e all’interno dei medesimi territori se non per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o situazioni di necessità. Il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza è sempre consentito.

Scuole elementari e medie effettueranno le lezioni esclusivamente in modalità a distanza. Studenti e docenti non potranno spostarsi verso scuole di altri comuni.

Sospesi i servizi e le scuole per l’infanzia

Rimangono consentiti gli spostamenti all’interno del territorio comunale per comprovati motivi di lavoro, necessità o salute

Attività commerciali
Sono sospese le attività commerciali al dettaglio sia esercizi di vicinato, sia medie, sia grandi strutture di vendita, sia svolti singolarmente che esercitati all’interno di centri commerciali, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari, delle edicole, delle tabaccherie, delle farmacie, parafarmacie  dei presidi sanitari e delle attività di vendita dei generi di prima necessità.

Commercio su aree pubbliche
Mercati: Chiusi sempre indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, ad eccezione della vendita dei soli generi alimentari.
Itineranti: consentito se svolge attività di commercio di generi alimentari e generi di prima necessità come  individuato nell’allegato 23:
* prodotti  alimentari  e  bevande;  ortofrutticoli; ittici;  carne;  fiori,  piante,  bulbi,  semi  e  fertilizzanti;  profumi  e  cosmetici;  saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati.

Attività di somministrazione di alimenti e bevande sia su area pubblica che privata
(tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, chioschi):

Sospese le attività di ristorazione, ma rimane consentito:
* la ristorazione con asporto (comprese bevande alcoliche) o drive through dalle ore 5.00 alle ore 22.00;
* per le attività che hanno come attività prevalente il codice ateco 56.3  e 47.25 l’asporto e consentito dalle ore 5.00 alle ore 18.00;
* la consegna a domicilio sempre.
Sempre consentita l’attività di ristorazione senza limiti di orario in alberghi e strutture ricettive agli alloggiati.
Sempre consentite:
* Attività di ristorazione in aree di servizio autostradali , negli ospedali e negli aeroporti.
* Mense e catering continuativo su base contrattuale.

Servizi alla persona
sospese ad eccezione delle attività citate nell’allegato 24:
• Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia.
•  Attività delle lavanderie industriali.
•  Altre lavanderie, tintorie.
•  Servizi di pompe funebri e attività connesse.
•  Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere.

Sale giochi, scommesse e bingo

* Sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò : sospese sempre, anche quelle svolte all’interno di locali adibiti ad altre attività differenti.
* Gioco con dispositivi elettronici “slot machine” in qualsiasi luogo: sospeso.

ATTIVITA’ SOSPESE
* musei, mostre e l’apertura di altri istituti e luoghi della culturali.
* parchi tematici e di divertimento;
* eventi e competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato (ad eccezione delle competizioni a carattere nazionale riconosciute dai Comitati);
* palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (ad eccezione dell’erogazione di prestazioni rientranti nei livelli di assistenza);
* estetisti, tatuatori e piercing;
* centri culturali, centri sociali e centri ricreativi;
* spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto;
* sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso;
* feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose;
* sagre e fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi;
* convegni, congressi e altri eventi in presenza;
* impianti nei comprensori sciistici.

ATTIVITA’ CONSENTITE non espressamente sospese, si svolgono  nel rispetto del distanziamento e delle specifiche linee guida. Sono consentite tutte le attività produttive nel rispetto dei protocolli previsti per la loro attività.

Carabinieri in volo sul paese

Nel corso della giornata di oggi, mercoledì, i carabinieri hanno sorvolato il paese. Oggi, inoltre, si è tenuta una seduta del Comitato provinciale per la sicurezza presieduta dal Prefetto Attilio Visconti, al fine di definire le attività di vigilanza e controllo da effettuarsi a Castrezzato. All’incontro, oltre alle Forze dell’odinde, hanno preso parte il sindaco e la Polizia Locale. Sarà anche predisposta una sezione mobile dei carabinieri ed il territorio sarà sorvegliato anche dagli elicotteri. La prefettura ha messo a disposizione dell’Amministrazione il vademecum (sopra riportato).

4 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli