Cronaca

Caso Green Hill, confermate le condanne

Caso Green Hill, confermate le condanne
Cronaca Garda, 04 Ottobre 2017 ore 12:03

Confermate dalla Cassazione le condanne per i vertici dell'allevamento di cani beagle di Montichiari Green Hill, chiuso nel 2012. Un anno e sei mesi per Ghislane Rondot, per il veterinario Renzo Graziosi, e per il direttore dell'allevamento Roberto Bravi (un anno).

Secondo l'accusa la politica aziendale era contraria "alle norme comunitarie e nazionali": i cuccioli di beagle venivano soppressi invece che curati. 

La sentenza era stata emessa dalla Corte di Appello di Brescia a febbraio 2016.  

 


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie