Carpenedolo, via Deretti: allarme cittadini

Carpenedolo, via Deretti: allarme cittadini
03 Agosto 2016 ore 15:17

Via Deretti, «abbiamo un problema». E’ quello che alcuni cittadini dicono ormai da diversi giorni lungo una delle strade più trafficate del paese. Diversi commercianti e residenti, infatti, sono preoccupati per la situazione in cui versano i marciapiedi della via. Consumati a tal punto di essere, in diverse zone di via Deretti, allo stesso livello dell’asfalto. Un fatto che provoca qualche problema durante le violente piogge che sempre più spesso sembrano caratterizzare anche la bassa bresciana. Qualche allagamento, infatti, si è registrato nelle ultime settimane. Disagi per i cittadini che vivono e lavorano in via Deretti, ai quali vanno ad aggiungersi altri problemi legati a una sorta di sprofondamento del marciapiede. Le mattonelle, in diversi punti, stanno cedendo. Qualcuno dice «perchè sotto c’è soltanto sabbia» e dunque sarebbe una logica conseguenza il lento ed inesorabile abbassamento del marciapiede. Anche se altri imputano i problemi del marciapiede alle automobili che parcheggiano sulle mattonelle e contribuiscono, con il trascorrere degli anni, al logoramento del passaggio pedonale.

Diverse scuole di pensiero, ma i guai in via Deretti non sono finiti con questi due problemi. Un altro aspetto è legato ai ratti. Si, avete capito bene. Alcuni commercianti giurano di aver dovuto cacciare dai propri locali dei topi che, a quanto pare, emergono dai tombini che si affacciano sulla strada asfaltata. Non si tratta di una bella situazione. A ciò va ad aggiungersi che in alcuni punti di via IV Novembre i marciapiedi sono assenti. Se, dunque, in via Deretti si chiede un restyling dei marciapiedi, in qualche zona di via IV Novembre si dovrebbero costruire in toto i passaggi pedonali per garantire maggiore sicurezza a quelle famiglie che appena escono dal portoncino della loro abitazione si trovano sull’asfalto che spesso e volentieri è atraversato da mezzi di trasporto che non limitano, nonostante i dossi, la loro velocità. Sono queste, in sostanza, le richieste dei cittadini all’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Tramonti, che negli ultimi giorni, dopo le segnalazioni al quartiere Fusetto e in località Ravere, si è impegnato (tramite somme economiche ed sos buche) per iniziare ad intervenire nel risolvere i problemi nelle diverse zone di Carpenedolo.

La speranza, dunque, dei cittadini di via Deretti e via IV Novembre è che si possa fare qualcosa nel breve tempo e bilancio permettendo, anche se i conti del 2016 sono stati ormai chiusi. Al di là di queste considerazioni, che non possono non tenersi in considerazione, è auspicabile un intervento sui marciapiedi delle due vie citate, perchè soprattutto il marciapiede di via Deretti è stato realizzato diversi anni fa, intorno all’anno 2000 quando sindaco era l’attuale consigliere comunale di maggioranza Valentino Treccani. Se in via Deretti si dovrebbe intervenire, ma non partire da zero, per risolvere i problemi degli abitanti; in alcuni punti di via IV Novembre, in particolar modo nella parte vicina al supermercato Lidl, il lavoro dovrebbe essere realizzato partendo dalle fondamenta in modo da garantire un piccolo passaggio ai residenti e a chi si trova a percorrere quel tratto di strada.

Valerio Morabito 


Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve