Carnevale Monteclarense, una giornata intera di grande festa

Per i 20 anni della manifestazione monteclarense tante novità e divertimento per grandi e bambini.

Carnevale Monteclarense, una giornata intera di grande festa
Montichiari, 02 Marzo 2019 ore 07:27

Il Carnevale Monteclarense festeggia i suoi 20 anni e lo fa con una straordinaria festa di piazza che durerà l'intera giornata.

Tante le novità di questa importante edizione prima fra tutte il ritorno del percorso storico dopo l’interruzione dello scorso anno a causa dei lavori in corso in piazza Treccani e il «Silent Party» un particolare evento musicale, organizzato dalla Consulta Giovani, che permetterà di ballare fino a notte fonda senza creare disturbi acustici alla cittadinanza.

Inizio alle 15.30 e sfilata allegorica in notturna

La manifestazione prenderà il via alle 15.30 con la sfilata delle mascherine dei bambini e merenda in compagnia con distribuzione di lattughe, pizza, focacce a cura della Scuola Bottega di Mezzane.

Alle 19 i volontari allestiranno uno spazio gnoccolata, in corrispondenza della statua della Madonna che si trova tra le due piazze cittadine, aperto a tutti su offerta libera, che verrà devoluta all’onlus «Un sorriso di speranza».

La sfilata di carri e gruppi partirà alle 19.30 con l’animazione affidata ai ragazzi di Five Radio e al dj Roby di Radio Rbv 91.2. Il carro che risulterà primo classificato si porterà a casa 600 euro, 400 andranno al secondo e 300 al terzo. Premi saranno elargiti anche ai gruppi che sfileranno presentando una propria coreografia musicale.

La novità del "Silent Party" per ballare fino a notte fonda

La serata si chiuderà appunto con l’innovativo «Silent Party», a cura della Consulta Giovani, che permetterà ai più giovani di godersi in maschera la musica attraverso cuffie luminose ad alta frequenza. Il costo per l’utilizzo delle cuffie sarà di 10 euro.

Come nello spirito della Pro Loco Montichiari anche questo evento è stato l’occasione per creare nuove collaborazioni non solo civiche ma anche «extra urbane», formando una sorta di «goliardico gemellaggio» con i paesi vicini di Leno, Bedizzole e Erbusco, uniti nel proporre anche quest’anno il «Premio Fedeltà» al carro che avrà ottenuto maggior punteggio nella rassegna provinciale.

TORNA A HOME PAGE

Necrologie