Capodanno alcolico SIRENE DI NOTTE

Abuso d'alcol, risse e incidenti hanno inaugurato il nuovo anno.

Capodanno alcolico SIRENE DI NOTTE
01 Gennaio 2018 ore 08:28

E’ stato un Capodanno alcolico. Lo testimonia il grande numero di interventi su casi classificati come intossicazione etilica che fra ieri e stamattina hanno impegnato i soccorsi.

Capodanno alcolico

La lunga scia di gomiti alti è iniziata alle 20.09 a Padenghe sul Garda, dove una donna di 36 anni è stata soccorsa dai paramedici di Salò e portata a Gavardo in codice verde. Alle 2.33 è toccato invece ad una 58enne a Leno, soccorsa dalla Croce Bianca locale ma non trasportata. Poco prima, a Borno, i volontari del Cam di Darfo Boario Terme hanno portato all’ospedale di Esine in codice giallo un ragazzo di 2 anni.

Casi di abuso di alcolici si sono registrati anche fra i minorenni. A Brescia, verso mezzanotte, è stato il turno di una 16enne, portata alla Poliambulanza con codice non critico dalla Croce Blu di Brescia. Poco prima, alle 00.10, ad alzare i gomiti è stato addirittura un 13enne, condotto all’ospedale di Manerbio dai soccorritori di Dello in codice giallo. Sul posto anche i carabinieri di Verolanuova.

Risse e incidenti

Nemmeno al primo dell’anno sono mancati alcuni eventi violenti. Alle 00.34, sulla sp 345 in località Collio, un 22enne e una 24enne sono rimasti coinvolti in un incidente. L’auto ha sbattuto contro un ostacolo. Soccorsi dai paramedici di Marone, sono stati trasportati al Civile in codice giallo. Stessa dinamica, ma situazione più gravea Calcinato, dove alle 3.14 si è verificato un altro incidente. Non si conosce il numero dei coinvolti, ma la criticità era alta. I soccorritori locali hanno trasportato il (o i) ferito alla Poliambulanza in codice rosso. Sul posto anche i vigili del Fuoco.

All’1.04, in piazzale Arnaldo, sono volate le mani. La Polizia di Stato è infatti intervenuta per sedare una rissa che ha coinvolto 7 persone. Sul posto i soccorritori di Brescia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia