Cronaca
di nuovo!

Canton Mombello, detenuto colpisce alla testa un giovane agente

Trasportato al Pronto Soccorso degli Spedali Civili di Brescia, per lui 12 giorni di prognosi

Canton Mombello, detenuto colpisce alla testa un giovane agente
Cronaca Brescia, 25 Dicembre 2022 ore 10:42

Ancora disordini, purtroppo, in quel di Canton Mombello (carcere Nerio Fischione) a Brescia.

Canton Mombello, disordini in carcere

Nel pomeriggio di ieri (sabato 24 dicembre 2022) un altro episodio di violenza ha tenuto banco tra le mura del carcere Nerio Fischione (più comunemente conosciuto come Canton Mombello) a Brescia. Al centro della vicenda un detenuto che ha aggredito un giovane agente, quest'ultimo è stato colpito con una testata al volto. Non si tratterebbe tuttavia di un caso isolato: già la notte precedente lo stesso soggetto aveva creato disordini all'interno della propria cella ma non è finita qua perché anche ieri mattina subito dopo essere stato spostato di cella, ha dato alle fiamme un materasso. L'agente rimasto vittima dell'aggressione del detenuto è stato trasportato al Pronto Soccorso degli Spedali Civili di Brescia per accertamenti e cure, successivamente è stato dimesso. Per lui una prognosi di dodici giorni.

Anche nel mese di maggio

Nella giornata di domenica 22 maggio 2022 il carcere Nerio Fischione è stato ancora una volta teatro di disordini. Tre agenti sarebbero stati intossicati tentando di salvare un detenuto dalle fiamme alle quali lui stesso aveva dato vita all'interno della propria cella. Per gli agenti intervenuti è stato necessario il successivo trasferimento al Pronto Soccorso. Un atto pericoloso nato senza apparenti motivazioni ma che di certo avrebbe potuto mettere in pericolo il resto delle persone presenti nella struttura. Il personale di Polizia è intervenuto tempestivamente nel tentativo di mettere in salvo il detenuto il quale, nel frattempo, si era barricato in bagno. Quest'ultimo era però nel mirino degli altri carcerati i quali hanno tentato di aggredirlo. Da parte del Coordinatore regionale della Fp Cgil Polizia Penitenziaria è stato evidenziato come il personale in servizio all'interno del carcere sia "esausto"  nell'essere costantemente esposto a rischi per la propria incolumità fisica e, non da ultimo, psicologica.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie