coccaglio

Cani tenuti in struttura abusiva: proprietario rischia maxi ammenda

Procede l'ottimo rapporto di collaborazione con la cittadinanza del Corpo intercomunale del Montorfano, diretto dal Comandante Luca Leone.

Cani tenuti in struttura abusiva: proprietario rischia maxi ammenda
Cronaca Sebino e Franciacorta, 17 Dicembre 2020 ore 17:51

Su segnalazione di alcuni cittadini gli agenti del Montorfano si sono recati in zona industriale per controllare alcuni cani tenuti in una struttura adiacente a una ditta ed è saltato fuori che questa era abusiva. Il proprietario degli animali è stato denunciato e rischia una ammenda fino a 51mila euro.

Cani tenuti in struttura abusiva: proprietario rischia maxi ammenda

Nei giorni scorsi è pervenuta al Comando una nota di alcuni coccagliesi che segnalavano la presenza sospetta di diversi cani tenuti in una struttura in zona industriale. Dal sopralluogo congiunto con l’Ats, gli agenti hanno accertato che si trattava di una struttura abusiva divisa per celle, costruita in assenza di permesso e certificazione.
I cani, in buone condizioni di salute, erano tenuti in un ambiente non idoneo, con poca luce solare e in assenza di una zona destinata al riposo con rialzo, per evitare il contatto con il pavimento freddo e all’umidità.

Il proprietario degli animali è stato denunciato per aver violato il testo unico sull’edilizia e rischia, oltre alla condanna penale, anche una ammenda da 5mila a 51mila euro. Inoltre, per il mancato rispetto delle norme regionali sulla detenzione degli animali d’affezione, è prevista una sanzione amministrativa di 300 euro. Dovrà anche demolire le strutture abusive come da ordinanza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità