Cronaca
Alto Mantovano

Calci e pugni in caserma dove era stato condotto per furto, scattano le manette

Dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria con rito direttissimo.

Calci e pugni in caserma dove era stato condotto per furto, scattano le manette
Cronaca Alto Mantovano, 20 Gennaio 2022 ore 15:44

Nella tarda mattinata di ieri (mercoledì 19 gennaio), i Carabinieri della Stazione di Castiglione delle Stiviere, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa da parte di una donna che aveva subito un furto sulla propria autovettura in sosta sulla via Mazzini di Castiglione delle Stiviere, sono intervenuti immediatamente sul luogo.

La refurtiva

A poca distanza, in un parcheggio, hanno individuato il ragazzo descritto da un testimone, già noto alle Forze dell’Ordine. Fermato e controllato, il ragazzo è stato identificato in B.D.O, 22enne originario del Marocco e residente a Castiglione delle Stiviere e, da successiva perquisizione, è stato trovato in possesso della refurtiva consistente in un profumo ed un telecomando per garage, appartenenti alla vittima del furto sull’autovettura, nonché di una cintura in pelle e di tre felpe, occultate in una busta in plastica, risultati oggetti di furto in un negozio di abbigliamento di Castiglione delle Stiviere. Durante la perquisizione, è stata rinvenuta anche, celata sulla propria persona, una bomboletta a spray urticante al peperoncino.

Rito direttissimo

Il 22enne è stato così accompagnato agli uffici della Caserma dei Carabinieri dove, manifestando da subito atteggiamento aggressivo e non collaborativo, ha danneggiato deliberatamente con calci e pugni la porta d’ingresso della sala d’attesa. B.D.O, a seguito di quanto narrato, è stato tratto in arresto con l’accusa di distruzione di opere militari, furto aggravato e ricettazione e, per tali reati, è stato associato alla Casa Circondariale di Mantova dove dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria con rito direttissimo nella mattinata di domani (venerdì 21 gennaio). La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie