La fuga e il ritrovamento

Brescia: avrebbe dovuto essere in carcere, beccato nella sala scommesse

Tra i vari tentativi messi in atto per non farsi trovare anche quello di nascondersi dietro ad alcuni panni stesi sul terrazzo di un condominio

Brescia: avrebbe dovuto essere in carcere, beccato nella sala scommesse
Pubblicato:

Brescia: avrebbe dovuto essere in carcere, beccato nella sala scommesse.

Beccato nella sala scommesse, avrebbe dovuto essere in carcere

Incredibile ma vero, ricercato e pluripregiudicato per spaccio avrebbe dovuto trovarsi in carcere. Se ne stava invece tranquillamente e come se nulla fosse in una sala scommesse.

Il soggetto in questione è stato scoperto a seguito di un controllo all'interno della sala scommesse partito dalla segnalazione di un cittadino. Quest'ultimo, in particolare, lamentava la presenza di clienti molesti. Tanto è bastato per far giungere sul posto una volante della Polizia di Stato.

La disperata fuga pur di non farsi trovare

Nel momento in cui gli agenti hanno chiesto ai presenti i documenti, un uomo, il soggetto che avrebbe dovuto trovarsi in carcere, ha cominciato ad agitarsi. Una reazione che ha subito insospettito gli agenti. Così, dopo un primo momento di esitazione, l'uomo è scappato per le vie della città. Ha tentato veramente di tutto pur di non farsi trovare: tra i vari tentativi messi in atto anche quello di nascondersi dietro ad alcuni panni stesi sul terrazzo di un condominio cittadino.

Nulla però è valso a sottrarlo alla Polizia: gli agenti, infatti, sono riusciti a fermarlo in prossimità del parco Pescheto. L'uomo è stato riportato nuovamente in carcere.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali