Menu
Cerca

Borse di studio, il Comune ha premiato i migliori studenti del paese

Borse di studio, il Comune ha premiato i migliori studenti del paese
Cronaca 21 Aprile 2017 ore 10:24

Si è svolta martedì 11 aprile, nel tardo pomeriggio, l’assegnazione delle ambite borse di studio annuali per gli studenti più meritevoli di Castel Goffredo. La sala consiliare del municipio di piazza Mazzini ha accolto alle 18 tutti i premiati e loro famiglie. In totale i ragazzi che hanno ricevuto l’attestato di merito erano 39 suddivisi per età e per scuola: 17 gli studenti delle medie, suggeriti direttamente dai dirigenti scolastici; 21 quelli delle superiori scelti in base alla media generale delle pagelle; una soltanto dell’università, per un totale di più di 5.000 euro complessivi donati ai vincitori. «E’ bello vedere – ha attaccato il sindaco Alfredo Posenato – che le famiglie sono venute a sostenere i propri ragazzi. Questo mi fa pensare che il premio vada ben oltre la questione monetaria e che sia il giusto riconoscimento per l’impegno di questi giovani che eccellono nel loro campo».

Le borse di studio consistevano in 100 euro per gli studenti più giovani, 150 per i ragazzi delle superiori e in un premio più remunerativo, ma ancora sconosciuto, per quanto riguarda l’unica vincitrice universitaria, Mariaelena Di Mauro, laureatasi a livello magistrale con 110 e lode in giurisprudenza. Sono stati segnalati inoltre come eccellenze tra le eccellenze diversi pluripremiati che ricevono la borsa di studio ormai da diversi anni consecutivi.

Tra questi spicca Ivan Berra che nel percorso complessivo degli 8 anni tra medie e superiori ha sempre ricevuto il premio e quest’anno non ha fatto eccezione. Gli studenti sono stati chiamati uno per uno e hanno ritirato l’attestato col loro nominativo tra gli applausi del numeroso pubblico. In rappresentanza delle scuole era presente l’assessore alla Cultura Marco Maggi, una delle organizzatrici del premio Nadia Bergamini e la reggente dell’Istituto comprensivo castellano, Dialma Brigoni. Quest’ultima ha tenuto a precisare: «Noi che li abbiamo visti crescere, condividiamo con le famiglie l’orgoglio per questi studenti che rappresentano il nostro futuro».

Un orgoglio che coinvolge tutta la cittadinanza di Castel Goffredo oltre che una speranza per il nostro Comune.


Necrologie