Leno

Coronavirus, boom di casi: il sindaco firma un’ordinanza

L'aumento di 62 contagi in una sola settimana ha costretto l'Amministrazione ad intervenire con maggiori restrizioni

Coronavirus, boom di casi: il sindaco firma un’ordinanza
Cronaca Bassa, 09 Febbraio 2021 ore 15:23

Il sindaco di Leno Cristina Tedaldi ha appena firmato un’ordinanza con diverse restrizioni nel tentativo di arginare la nuova ondata di contagi.

I dati Ats

Il primo cittadino rende noto che il Bollettino Ats degli ultimi giorni ha evidenziato un significativo aumento dei contagi nella comunità: un totale di 83 cittadini attualmente positivi rispetto ai 31 di una settimana fa con aumento di 62 contagi in termini assoluti.  “E’ stato necessario porre in quarantena una classe della scuola dell’infanzia, una classe della scuola primaria e tre classi della scuola secondaria. L’evolversi della situazione delle nostre scuole viene monitorato costantemente, di concerto con Ats e la Dirigenza Scolastica, e negli ultimi dati trasmessi non risultano più studenti del nostro Istituto Comprensivo. Tuttavia, a preoccupare maggiormente è il numero di positivi fra i giovani. Si tratta di dati che destano molta apprensione, che richiedono estremo rigore, e che, se necessario, impongono anche scelte drastiche”, ha fatto sapere il sindaco.

L’ordinanza

Per questo motivo il primo cittadino ha emesso una Ordinanza in cui, a partire da oggi, su tutto il territorio lenese vige l’assoluto divieto di:
– assembramento di persone, oltre il numero massimo di 4, in tutte le piazze, parchi cittadini ed aree pubbliche del Comune, tra cui Piazza Battisti, Piazza Dominato Leonense e piazze delle frazioni di Castelletto e di Porzano di Leno;
– consumazione di alimenti e bevande, soprattutto bevande alcoliche, su area pubblica o privata ad uso pubblico, ed in particolare modo nelle piazze cittadine sopra menzionate.

L’appello del sindaco

“Ho, inoltre, conferito specifico mandato al Comandante della Polizia Locale di effettuare un monitoraggio costante del territorio volto a verificare l’osservanza delle misure di contenimento del Covid-19 in atto, intensificando i controlli – ha sottolineato – Perché possiamo tutti tornare quanto prima alla normalità, è più che mai indispensabile che ogni cittadino prenda piena coscienza della situazione e si comporti in modo adeguato, rispettando appieno le norme. Ciò deve essere osservato con priorità assoluta rispetto a qualsiasi altra esigenza che non riguardi lo stato di salute della persona. E questo invito lo rivolgo proprio a tutti, sia a chi frequenta spazi privati o aperti al pubblico, sia a chi, di quegli spazi, ne detiene la responsabilità. Quel che vi si chiede è di fare la vostra parte, di collaborare, di aiutarci e di aiutarvi; l’unico modo per tenere la curva sotto controllo è avere rigore civico e responsabilità sociale. E io sono certa che, anche in questo frangente come già avete dimostrato in passato, saprete assolvere al vostro compito di cittadini”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli