Cronaca

Bonifiche mancate a Montichiari: assolti Zanola e Rosa

Valutate le prove e le circostanze, il tribunale ha stabilito che il fatto non sussiste.

Bonifiche mancate a Montichiari: assolti Zanola e Rosa
Cronaca Montichiari, 16 Luglio 2019 ore 17:17

Sono stati assolti oggi dal Tribunale di Brescia gli ex sindaci di Montichiari Gianantonio Roza e Elena Zanola imputati per le mancate bonifiche di tre cave nella frazione di Vighizzolo.

Assolti perchè il fatto non sussiste

I giudici hanno ritenuta non riscontrabile l'ipotesi di abuso di ufficio che la Procura aveva avanzato contro i due amministratori monteclarensi e Rosa e Zanola sono stati prosciolti dalle accuse perchè il fatto non sussiste.

Imputati per aver consentito, secondo l'accusa, un ingiusto vantaggio patrimoniale all’azienda Systema Srl Manlio Cerroni e Candido Saioni, Rosa e Zanola erano stati accusati di aver violato le disposizioni che puniscono l’abbandono di rifiuti e impongono alle amministrazioni comunali le bonifiche delle aree inquinate.

I difensori sono però riusciti a dimostrare come una modifica normativa sopravvenuta nel corso della definizione delle opere avesse reso del tutto antieconomica la bonifica e imposto una modifica delle rispettive posizioni contrattuali, per questo l'operato dei due sindaci non sarebbe stato passibile di nessun reato.

Valutate le prove e le circostanze, il tribunale ha condiviso la tesi della difesa e assolto i due amministratori monteclarensi.

TORNA A HOME PAGE 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie