Cronaca

Biciclette rubate, arrestati un italiano, un moldavo e marocchino

Un italiano di 32 anni con precedenti specifici, è stato deferito in stato di libertà alla procura della Repubblica per furto aggravato continuato, mentre un moldavo 38enne e un marocchino 37enne, entrambi noti ai comandi dell’Arma, sono stati deferiti in stato di libertà per ricettazione.

Biciclette rubate, arrestati un italiano, un moldavo e marocchino
Cronaca Montichiari, 03 Aprile 2019 ore 18:30

Un italiano, un moldavo e un marocchino avevano messo in piedi un vero e proprio business per la vendita di biciclette. Peccato che fossero rubate.

La scoperta

A scoprire il reato sono stati i Carabinieri della Stazione di Carpenedolo che dopo aver formalizzato le denunce di due poveri malcapitati e svolto un’attenta analisi delle immagini di videosorveglianza comunali sono riusciti a individuare il gruppo e ad eseguire, nelle ultime ore, alcune perquisizioni domiciliari che hanno permesso di rinvenire sette biciclette, tutte provento di furto.

Tre i componenti della banda

Un italiano di 32 anni con precedenti specifici, è stato deferito in stato di libertà alla procura della Repubblica per furto aggravato continuato, mentre un moldavo 38enne e un marocchino 37enne, entrambi noti ai comandi dell’Arma, sono stati deferiti in stato di libertà per ricettazione. Il modus operandi era il seguente: il cittadino italiano si occupava di rubare le biciclette, gli altri due, invece, provvedevano ad immetterle nel mercato digitale. Due delle sette bici sono già state restituite ai legittimi proprietari mentre sono ancora in corso gli accertamenti finalizzati al rintraccio degli altri proprietari.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie