Bassa bresciana

Berlingo ricorda le sue vittime del Covid

Realizzato uno spazio antistante al camposanto. A breve una targa per le vittime del Covid.

Berlingo ricorda le sue vittime del Covid
Bassa, 06 Novembre 2020 ore 10:12

A loro sarà anche dedicata una targa che sarà apposta appena sarà possibile. La cerimonia, invece, si è tenuta negli scorsi giorni.

Berlingo ricorda le sue vittime del Covid

Sono passati mesi dal primo lockdown, mesi da quell’incubo che, ora, in forma fortunatamente più lieve, ci apprestiamo a rivivere.

Eppure nessuno dimentica cosa è stata la pandemia, specie se durante i momenti più duri ha perso le persone più care. Secondo Ats Brescia sono quattro le persone residenti a Berlingo che hanno perso la vita a causa del Covid. A loro l’Amministrazione comunale, che in quel periodo non si è mai fermata, anzi, ha continuato a lavorare con azioni di aiuto concreto, dedica una serie di iniziative commemorative. 

Questa, appena possibile, sarà posizionata al cimitero che nelle scorse settimane è stato oggetto di un restyling che ha portato alla realizzazione di un piccolo piazzale antistante. L’opera rappresenta solo un tassello del progetto di messa in sicurezza della pista ciclopedonale di Viale Caduti che da Berlingo porta a Berlinghetto.

I lavori

I lavori, cominciati lo scorso settembre e costati 265mila euro, di cui 100mila giunti nelle casse comunali grazie ad un contributo regionale e il resto aggiunti da conti propri derivati dall’alienazione delle aree pubbliche in zona industriale, grazie alla quale il Comune ha ottenuto complessivamente 225mila euro, sono ormai in dirittura d’arrivo.

«Le persone che in paese hanno perso la vita a causa del Coronavirus – ha spiegato il sindaco Conforti- Sono state per noi fonte di ispirazione per un importante progetto: il “Sentiero del Respiro”, così ribattezzato pensando alla conseguenza principale che il Covid porta con sé, ossia privare chi si ammala proprio del respiro. Respiro che noi, in modo metaforico, vogliamo tornare a donare a chi purtroppo contro il virus ha perso la sua battaglia».

Si tratta di un sentiero campestre che si snoda fino alla frazione di Berlinghetto e che, prima di buttarsi in campagna, fiancheggia la Scuola Media «Dario Ciapetti» e si interseca con via XX Settembre.

«Questo è un percorso antico che si trova anche su vecchie mappe – ha raccontati Conforti – La nostra intenzione è procedere alla sua riqualificazione, ragionando per step, nella porzione di pertinenza comunale lunga circa 500 metri. Per questo motivo abbiamo già assegnato ad un agronomo, il Professor Agliata, una prima indagine esplorativa in grado di fornirci un’idea del da farsi. Gli aspetti da prendere in considerazione sono molteplici. Il primo è come faremo a sostenere le spese; trattandosi di un sentiero rurale ci sono buone possibilità di poter accedere a fondi europei, ma è ancora tutto da vedere. Per la sua sistemazione potremmo anche valutare di coinvolgere le Associazioni di volontariato del paese».

A chiudere le iniziative dedicate al ricordo delle vittime berlinghesi l’apposizione di una targa commemorativa che sarà posizionata all’ingresso della sede del patronato cgil- Cisl, presso il Centro Civico di Piazza Aldo Moro, e che sarà dedicata a Domenico Laveneziana, per il suo impegno nella Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori. Questa, ovviamente, è stata rimandata a data da destinarsi.

«Abbiamo cercato più di un modo per ricordare i nostri morti, deceduti a causa del Covid, che per la nostra comunità rappresentano una grave perdita – conclude il primo cittadino- A tutti loro va il nostro ricordo, con la speranza che nei prossimi mesi non si torni a vivere quell’incubo».

3 foto Sfoglia la gallery

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia