Cronaca

BCC del Garda, pronta per l'ingresso nel Gruppo Iccrea

A pochi giorni dall'Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci, del prossimo 7 dicembre, BCC del Garda presenta i numeri con cui entrerà nel gruppo Iccrea

Cronaca Brescia, 28 Novembre 2018 ore 12:26

BCC del Garda ha presentato i dati sui primi nove mesi di attività del 2018, adeguati per l'ingresso definitivo al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea

Un passaggio storico

L'ingresso all'interno di Iccrea, che verrà ratificato dall'Imminente Assemblea dei Straordinaria e Ordinaria dei Soci, sarà un cambiamento epocale per il sistema delle BCC. La BCC del Garda in particolare, arriva a questo importante passo, preparata e al meglio delle sue possibilità. In particolare con una riduzione significativa, del 58% solo per gli ultimi 9 mesi, del credito deteriorato e un altrettanto importante diminuzione del credito anomale complessivo, di circa il 42%. Molte inoltre le novità in cui la banca si è impegnata nell'ultimo anno. Come l'introduzione di una serie di nuovi prodotti e servizi innovativi quali la consulenza evoluta, e la firma grafo-metrica all'interno di tutte le filiali, digitalizzando oltre il 90% dei contratti. "L'obiettivo - ha spiegato il direttore generale Massimiliano Bolis - è stato quello di poter arrivare all'assemblea di dicembre convinti di esserci avvicinati il più possibile al modello che sarà quello condiviso col gruppo, avendo cercato anche di anticiparlo in maniera propositiva".

I numeri

Anche in termini di redditività BCC del Garda mostra risultati particolarmente positivi, rispetto a settembre 2017. Il margine d'interesse cresce al 7.17%, mentre il margine di intermediazione si attesta stabilmente a circa 25 milioni di euro, e i costi operativi calano oltre l'1%. In relazione al comparto impieghi la banca ha erogato un nuovo credito di sostegno di imprese e famiglie pari a 54 milioni di euro, ed è stato interamente collocato il plafond di 5 milioni di euro, a tassi agevolati, a favore delle famiglie under 35.

Parla il Presidente Azzi

"Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti nell'ultimo anno - ha commentato il presidente Alessandro Azzi - a conferma delle impegnative attività avviate dal 2016, propedetiche allo sviluppo futuro di BCC del Garda, nonchè all'ingresso nel Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, e volte al conseguimento di adeguati standard di valutazione, competenza e professionalità previsti dagli organi centrali di controllo, italiani ed europei. Tutti gli obiettivi che ci siamo posti nell'ultimo triennio sono stati pienamente raggiunti, e oggi uniremo la nostra vocazione di banca della comunità, con la forza di un grande gruppo a livello nazionale".

TORNA ALLA HOMEPAGE

Necrologie