Bassano Bresciano, gli studenti sono “ostaggio” dei trasporti

Fra autobus affollati, in ritardo o che addirittura saltano la fermata, i pendolari stanno sperimentando sulla propria pelle i fin troppo noti disagi del trasporto pubblico locale.

Bassano Bresciano, gli studenti sono “ostaggio” dei trasporti
Cronaca Bassa, 21 Novembre 2019 ore 16:11

Bassano Bresciano, gli studenti sono “ostaggio” dei trasporti: la situazione è arrivata anche sul tavolo della Prefettura.

Studenti “ostaggio” dei trasporti

Non tutti amano andare a scuola, se poi arrivarci è un’impresa la voglia è ancora meno. E’ il caso degli studenti di Bassano che fra autobus affollati, in ritardo o che addirittura saltano la fermata, stanno sperimentando sulla propria pelle i fin troppo noti disagi del trasporto pubblico locale.  Ogni mattina è un terno al lotto, dove arrivare negli istituti scolastici di Cremona, di Manerbio, Leno o Brescia non è solo una questione di quando, ma anche di se. Gli autobus arrivano, aprono le porte e rigurgitano studenti e pendolari, stipati come sardine fra sedili e corridoio, in piedi, schiacciati in uno spazio quasi inesistente. Pochi fortunati riescono a salire spintonando, ma spesso i mezzi ripartono senza aver caricato nemmeno un terzo dei viaggiatori in attesa. Per non parlare dei quotidiani ritardi.

L’articolo completo sul Manerbioweek in edicola da venerdì 22 novembre

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli