Cronaca
Rovato - Ex Pepe Nero

Bando tutto da rifare: la Food Evolution srl non aprirà

Bisognerà attendere ancora per rivedere in funzione il locale al Foro Boario.

Bando tutto da rifare: la Food Evolution srl non aprirà
Cronaca Sebino e Franciacorta, 14 Novembre 2021 ore 11:30

Quando riapre l’ex Pepe Nero al Foro Boario? Questa domanda in paese se la fanno in tanti, ormai da troppo tempo. E ora, dopo quasi tre anni d’attesa e mesi di tentennamenti e rinvii, una cosa è certa: la Food Evolution srl non inaugurerà mai il locale e il bando è tutto da rifare.

Bando tutto da rifare: la Food Evolution srl non aprirà

A fine febbraio 2019 la famiglia Zanini, dopo 13 anni di gloriosa attività, aveva abbassato per l’ultima volta la serranda (a fine 2020 però ha aperto un wine bar a Erbusco, in via Iseo), decidendo di non partecipare al nuovo bando per la gestione del locale, di proprietà comunale. Nel bar ristorante avrebbe dovuto subentrare il vincitore della gara indetta a fine 2018 dal Comune, un imprenditore bergamasco, ma l’uomo, a distanza di qualche mese, era stato escluso per «gravi violazioni tributarie definitivamente accertate» e a nulla era servito il ricorso promosso dal bergamasco davanti al Tar. La gestione era stata dunque assegnata alla seconda classificata, la Food Evolution srl, avente sede legale a Crema, e a febbraio 2020 il contratto era pronto e l’avvio dell’attività sembrava ormai prossimo. Poi però, era arrivato il Covid-19 e l’apertura è stata continuamente rimandata fino a pochi giorni fa, quando la Giunta comunale ha approvato l’accordo transattivo per la recessione del contratto.
In altre parole, bisogna ricominciare tutto da capo.

L’accordo transattivo con la società

La gara era stata aggiudicata, in seconda battuta, alla Food Evolution srl a settembre 2019. L’effettiva sottoscrizione del contratto, più volte rinviata a causa della pandemia, era avvenuta a settembre 2020 ma nonostante ciò la società cremasca non era mai riuscita ad avviare l’attività commerciale. E, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, era sopraggiunta anche l’impossibilità a saldare alcuni canoni d’affitto proprio a fronte del mancato avvio dell’attività.

La vicenda si è dunque conclusa con un accordo transattivo che ha previsto da parte della Food Evolution il versamento di 17mila euro a saldo di quanto dovuto per gli arretrati, e da parte del Comune di Rovato la restituzione della cauzione, pari a 34mila euro. La delibera di Giunta che ha ratificato l’accordo è stata approvata il 2 novembre.

Il nuovo bando

A giorni sarà dunque pubblicato il nuovo bando per l’affidamento in locazione del bar ristorante al Foro Boario. La speranza è che, stavolta, la gara fili liscia e il locale, che rappresentava un importante luogo di aggregazione oltre che un servizio fondamentale al lunedì mattina, durante il mercato merceologico, possa finalmente riaprire. «Mi auguro che partecipino persone realmente interessate e di buona volontà», ha commentato il sindaco Tiziano Belotti, sottolineando che tutti gli impianti sono a posto e il locatario dovrà però sobbarcarsi un investimento per le attrezzature e gli arredi. Il primo cittadino non ha nascosto il suo rammarico per la mancata apertura da parte della società Food Evolution, ma è  fiducioso per il prossimo bando.

Necrologie