controlli mirati

Balli proibiti alla faccia del Covid: chiuso dalla Polizia un locale a Brescia

Gli agenti in borghese si sono dapprima confusi con gli avventori per poi constatare il mancato rispetto delle normative anti-Covid.

Balli proibiti alla faccia del Covid: chiuso dalla Polizia un locale a Brescia
Cronaca Brescia, 13 Agosto 2021 ore 13:47

Infatti, le disposizioni normative per il contrasto della diffusione dell’epidemia vietano gli assembramenti di persone e i balli all’interno dei locali, e prescrivono ancora, in caso di impossibilità di mantenere la distanza interpersonale di sicurezza, l’utilizzo della mascherina di protezione per tutelare la salute dei cittadini e della collettività.

Balli proibiti alla faccia del Covid: chiuso dalla Polizia un locale a Brescia

Durante i controlli d’iniziativa e sulla base di segnalazioni da parte dei residenti, la scorsa notte, gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Brescia, che in una prima fase si sono confusi tra gli avventori, hanno permesso di accertare che molte persone stavano ballando nel locale e di quantificare gli avventori in circa 300 persone.

La parte esterna della struttura era stata di fatto adibita a discoteca, con tanto di pista da ballo, con numerose persone intente a scatenarsi a ritmo di musica, in totale violazione delle restrizioni tuttora vigenti per i locali da ballo. Nell’immediatezza il gestore del locale è stato sanzionato per le violazioni in materia di Covid-19 e, visto che si stava svolgendo un’attività vietata, in altre parole il ballo, è stata disposta l’immediata chiusura dell’esercizio per cinque giorni.

Necrologie