Auto ribaltata a Montichiari in via Calvisano – elisoccorso per un 21enne

All'origine dell'incidente, un doppio sorpasso pericoloso. Dei passanti gli hanno liberato il braccio, incastrato nella vettura.

Auto ribaltata a Montichiari in via Calvisano – elisoccorso per un 21enne
Montichiari, 17 Giugno 2018 ore 17:34

ORE 18.30: Tre le automobili coinvolte. Un giovane di 21 anni di origine indiana (J). Tornava da Brescia dopo un pomeriggio di festa, mentre dietro di lui viaggiavano due amiche che avevano partecipato alla stessa festa, e hanno assistito alla scena. Secondo loro in direzione Calvisano c’è stato un doppio sorpasso. Una macchina, guidata da una 40enne, sta procedendo in direzione Calvisano. Una seconda vettura, guidata da una 30enne, comincia il sorpasso. Nello stesso momento la Mini Minor di un 21enne tenta a sua volta il sorpasso. Il giovane sbanda, esce dalla carreggiata, sbatte contro un palo della luce e va a schiantarsi contro la ringhiera. L’auto rimane in bilico sul fianco del guidatore. I primi soccorritori ribaltano la macchina per liberarlo, in quanto probabilmente il brccio sinistro del ragazzo era rimasto sotto la vettura.

Una pratica pericolosa, se fatta da personale non specializzato, ma chi è intervenuto ha agito d’istinto per evitare la sofferenza del giovane.

Sono intervenuti la Polizia Locale di Montichiari e i Vigili del Fuoco di Brescia, per estrarlo dalle lamiere. Il giovane quando è stato caricato sull’eliambulanza era poli-traumatizzato, ma secondo i testimoni presenti comunque cosciente.

Auto ribaltata

ORE 18: E’ stato allertato l’elisoccorso. E’ coinvolto un 20enne.

ORE 17.30: E’ codice rosso per l’auto ribaltata a Montichiari. E’ successo poco dopo le 17 e ancora i soccorsi non sono entrati in azione, ma la situazione in via Calvisano non sembra delle migliori.

Questa è per ora l’unica informazione che abbiamo. Sono in arrivo anche i Vigili del Fuoco per le operazioni di salvataggio. A breve seguiranno aggiornamenti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia