Cronaca

Autista avverte: “Prossima fermata: caserma”

Autista avverte: “Prossima fermata: caserma”
Cronaca Montichiari, 21 Giugno 2017 ore 10:21

E’ giovane, giovanissimo, ha solamente diciott’anni il protagonista dell’aggressione ai danni di un autista bresciano dipendente della Sia.

Il 59enne stava svolgendo il suo solito lavoro sulla linea che dalla Valgobbia porta a Lumezzane, la città nella quale è avvenuto il fatto, quando alla fermata di Sarezzo sale un giovane di nazionalità senegalese da poco maggiorenne.

Il ragazzo non ha un biglietto singolo e, anzi, inserisce nella macchinetta obliteratrice un abbonamento scaduto che, ovviamente, viene rigettato. Alla semplice richiesta di fare il biglietto, il senegalese aggredisce l’uomo prima con parole forti e poi passando alle mani.

Grazie all’utilizzo di un taglierino, forse tenuto nascosto in tasca, ferisce il lavoratore alla mano.

Niente panico per l’autista che si è diretto subito alla stazione dei carabinieri di Lumezzane, dove i militari hanno subito portato in caserma il giovane, dov’è stato identificato e denunciato per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale.

Purtroppo questa è stata un’esperienza “bis” per il pullminista, che ne avrebbe fatto però volentieri a meno. Infatti era stato già aggredito e minacciato alla fine dello scorso anno.


Necrologie