Atti osceni sull’autobus di linea: arrestato

Trentacinquenne aveva molestato una donna, abbassandosi i pantaloni

Atti osceni sull’autobus di linea: arrestato
Montichiari, 09 Agosto 2019 ore 18:35

Si era avvicinato a una donna e, dopo essersi abbassato i pantaloni, aveva iniziato a molestarla sessualmente, incurante di tutti gli altri passeggeri. La fuga dell’uomo, scappato nel momento in cui l’autista aveva fermato il bus, però è stata bloccata dai carabinieri che l’hanno arrestato

Gli atti osceni

Teatro dell’incredibile episodio è stato il bus di linea che collega Brescia a Carpenedolo. Qui, martedì sera, un uomo, poi risultato essere un nigeriano di 35 anni, aveva iniziato a compiere atti osceni verso una giovane donna, piazzandosi davanti a lei con i pantaloni abbassati e iniziando a toccarsi le parti intime con estrema naturalezza. Il tutto incurante dei tanti altri passeggeri presenti sul pullman. Passeggeri che avevano immediatamente allertato il conducente e bloccato il bus, dal quale lo straniero era precipitosamente sceso e fuggito. Al suo inseguimento si era lanciato anche il padre della ragazza, avvertito tempestivamente della situazione direttamente dalla vittima e giunto prontamente sul posto, che l’aveva pedinato fino all’arrivo della pattuglia dei carabinieri di Montichiari, allertata dall’autista del mezzo pubblico. Arrestato dai militari, il fermo è stato convalidato dal giudice che ha disposto l’espulsione dello straniero.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia