Menu
Cerca

ATTENZIONE: KitKat può contenere un allergene non dichiarato

ATTENZIONE: KitKat può contenere un allergene non dichiarato
Cronaca 15 Aprile 2017 ore 11:58

Nestlè ha disposto il ritiro di KitKat. E' accaduto in gran Bretagna. Secondo l'azienda è possibile che il prodotto sia stato erroneamente confezionato con una variante di burro d'arachidi che può creare problemi a chi ne è allergico.

"Nonostante le confezioni rechino correttamente sul prodotto la dicitura 'può contenere arachidi o nocciole - spiega Nestlé - c'è il rischio che il prodotto possa essere inconsapevolmente consumato anche da chi è allergico". Il Gruppo precisa che il prodotto è comunque sicuro, e che il richiamo è dovuto a motivi precauzionali, e che non riguarda gli altri prodotti KitKat in commercio. Per questo motivo Nestlè ha avvisato i consumatori di prestare attenzione all'etichetta.  I sintomi che potrebbero essere scatenati in caso di allergia includono prurito e gonfiore a labbra, palato e gola, nausea o vomito, crampi e gonfiori addominali, diarrea, flatulenza, orticaria, difficoltà respiratorie e mal di testa. In caso di reazione allergica grave si può avere a che fare con uno shock anafilattico, situazione caratterizzata da seri problemi respiratori e brusche cadute di pressione che può portare anche alla perdita di coscienza. Nel caso in cui compaiano sintomi di questo tipo è importante cercare subito l'aiuto di un medico. In particolare, lo shock anafilattico è una situazione di emergenza che richiede il ricovero ospedaliero e in cui temporeggiare può risultare fatale. Da un punto di vista sanitario si tratta di una non conformità con un elevato indice di rischio per gli allergici o colori i quali presentano un’intolleranza alle arachidi. Mentre non ci sono problemi per tutte le altre persone che possono utilizzare senza problemi il prodotto


Necrologie