Cronaca
Orzinuovi

Attenzione alle truffe: nella Bassa entra in scena la Polizia locale

Una rassegna teatrale anti truffa

Attenzione alle truffe: nella Bassa entra in scena la Polizia locale
Cronaca Bassa, 20 Novembre 2021 ore 15:28

Attenzione alle truffe: entra in scena la Polizia locale.
Gli agenti di Polizia locale portano tutti... a teatro. Una bellissima iniziativa che parte dal progetto «Più sicuri insieme», per poter tutelare tutte quelle fasce di popolazione fragili.

Le truffe in città

Purtroppo sia durante la pandemia ma anche negli ultimi mesi le truffe in città hanno colpito duro.
Sono stati numerosi i colpi che hanno avuto luogo: prima quelli dei finti operatori sanitari lo scorso anno, che con la scusa di effettuare dei tamponi hanno scucito oro e preziosi ad alcuni anziani, poi nelle scorse settimane i finti tecnici di acqua e gas, che hanno circuito sempre alcuni nonnini.
I malfattori in più occasioni hanno suonato il campanello degli anziani fingendosi tecnici di diverse società e simulando un’emergenza: sono stati usati potenti gas ma anche petardi per farli spaventare e poi sono fuggiti con il denaro e i gioielli che hanno rubato nelle abitazioni.
Episodi terribili che hanno scosso la comunità.
Tuttavia, la Polizia locale ha raccolto le denunce e si è data da fare per poter prevenire e sensibilizzare attraverso una serie di operazioni mirate a contrastare.

Le operazioni della Polizia locale

Prima con degli opuscoli per spiegare che bisogna fare attenzione e quali possono essere i tipi di truffa, successivamente distribuiti casa per casa e adesso si va anche tutti a teatro.
«Queste rappresentazioni, che si terranno in tutti i Comuni dell’Unione servono per far sentire tutti gli anziani “più vicini, più sicuri” come recita il titolo del progetto - ha spiegato il comandante della Polizia locale Vittorio Paloschi - E' una provocazione ma in realtà non lo è perché gli anziani meritano più vicinanza da parte delle istituzioni, sono persone indifese che hanno bisogno di essere tutelate nei confronti di questi reati che colpiscono i fragili. Questi criminali si approfittano della solitudine e della fiducia degli anziani, per questo abbiamo messo in campo un progetto che può avvicinare proprio tutti».
Al via da stasera, sabato, una rassegna teatrale che partirà proprio dall’Aldo Moro di Orzinuovi.
«Dobbiamo dimostrare la vicinanza a queste persone con informative, pubblicazioni e fornendo loro del materiale ma anche l’aspetto culturale ha il suo peso - ha continuato Paloschi - Grazie all’aiuto di alcune compagnie teatrali del territorio andranno in scena degli spettacoli . Saranno tutte scenette che sulla base della nostra esperienza vanno a rappresentare in maniera culturale e divertente il problema delle truffe. Se una persona si vede in quel contesto lo ricorda e mette in campo l'autotutela che in questi casi è molto importante: buone abitudini e piccoli accorgimenti da adottare».
Sul palcoscenico quindi truffe, truffe aggravate e tutte le varianti per mettere in luce quello che è accaduto.
«Spero che arrivino proprio tutti ad assistere a questi spettacoli, anche i parenti e i vicini di casa che possono aiutare a fare rete», ha concluso il comandante.
Il primo spettacolo si terrà stasera, sabato, alle 20.45 all’Aldo Moro di Orzinuovi.
A seguire domenica alle 16 a Orzivecchi, nella sala Polifunzionale della scuola media.
Domenica 28 alle 16 a Lograto in villa Morando, martedì 30 alle 20.45 a Maclodio, nella sala civica di via Falcone, giovedì 2 dicembre alle 20.45 nel Municipio di Longhena, domenica 5 dicembre alle 16 a Villachiara nella sala civica Angelo Zani.

Necrologie