Menu
Cerca

Attenzione all’Audi nera, i tre si fingono assistenti sociali

Attenzione all’Audi nera, i tre si fingono assistenti sociali
Cronaca 31 Marzo 2017 ore 11:56

Fioccano segnalazioni su un Audi nera pronta a raggirare gli anziani calcinatesi. Secondo le segnalazioni giunte alla Polizia Locale sotto il comando di Roberto Soggiu, alcuni residenti avrebbero notato un’automobile sospetta.

I tre sul mezzo, due donne e un uomo, si sarebbero presentati come assistenti sociali dopo aver bussato alla porta di alcuni anziani residenti nella zona. Con la scusa di qualche contributo sociale emesso dall’ufficio servizi sociali del Comune, per il quale risultava necessaria una verifica effettiva dell’abitazione e del nucleo famigliare, si sono introdotti nella casa di alcuni anziani. Dopo aver “controllato” la situazione dell’inquilino, stando a quanto riporta un testimone, hanno curiosato nel resto dell’abitazione. Le vittime del raggiro hanno subito segnalato l'accaduto alle forze dell'ordine e i vigli raccomandano massima prudenza. Soprattutto a chi ha genitori anziani, si raccomanda di non far entrare nessuno, per nessuna ragione. Tanto più se i malviventi si fingono assistenti sociali. «Siamo stati informati poco dopo l’accaduto, abbiamo registrato la segnalazione andando immediatamente sul posto, ma ovviamente si erano già dileguati.

La stessa automobile è stata poi vista anche in località Prati, da alcuni residenti della zona. Si tratterebbe di un’Audi nera, modello station con i vetri oscurati. Oltre quindi a raccomandare massima attenzione, chiediamo anche collaborazione a chi dovesse rivedere la stessa automobile.

Per poter rintracciare il mezzo, spiega il comandante, è sufficiente fornire anche solo una lettera della targa, così da poter incrociare i dati di entrata e uscita dei veicoli in base all’orario preciso». Per fortuna nessuno è stato truffato, nonostante i tre si fossero ben camuffati e si esprimessero in un italiano corretto e senza accenti stranieri. Secondo gli agenti però difficilmente sarebbero italiani, è più probabile che siano stranieri, ben organizzati.


Necrologie