bassa bresciana

Attendeva i clienti in strada nonostante le ordinanze: multata una prostituta

Nei guai una ventenne di casa a Manerbio. A Gambara, invece, un gruppetto di adolescenti è stato sanzionato perché consumava nei pressi di un bar.

Attendeva i clienti in strada nonostante le ordinanze: multata una prostituta
Cronaca Bassa, 14 Marzo 2021 ore 16:51

Nel fine settimana i carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno intensificato i controlli sul territorio per garantire il rispetto delle norme anti Covid. Un'attività intensa che, in pochi giorni, ha visto i militari emettere ben 27 sanzioni in tutta la Bassa. Tra queste una ventenne che, per esercitare il mestiere più vecchio del mondo, da Manerbio si era spostata sulla Lenese in barba ai divieti.

Attendeva i "clienti" in strada nonostante le ordinanze: multata

L'hanno trovata sulla Lenese, sul ciglio della strada, in attesa dei clienti. A finire nei guai è stata una ragazza di vent'anni, domiciliata a Manerbio, che in barba alle ordinanze anti Covid e alle misure della zona arancione rafforzato è uscita di casa e si è recata sul provinciale: uno spostamento che tuttavia non era giustificato per lavoro.

La giovane è stata quindi sanzionata dai militari che nel corso del week end, hanno effettuato un'intensa attività di controllo sul territorio soprattutto per evitare assembramenti e garantire il rispetto del Dpcm nell’ultimo week end che ha segnato l’imminente ingresso della regione Lombardia in zona rossa.

A Gambara, Bagnolo Mella e Verolanuova

Il servizio ha visto all’opera numerose pattuglie che al temine del servizio hanno contestato 27 sanzioni fra Gambara, Bagnolo Mela, Manerbio, Ghedi e Verolanuova.

Nello specifico in Gambara sono state elevate sanzioni a un gruppo di 6 minorenni he consumavano alimenti e bevande nei pressi di un bar. Nonostante i numerosi inviti a allontanarsi del gestore, le ragazzine, tutte 16enni, sono rimaste fuori dal locale fino all'arrivo dei Carabinieri. Altre persone a Bagnolo Mella e Verolanuova sono state multate per essersi spostate dalla propria casa senza un'adeguata certificazione.

Necrologie