Depuratore del Garda

Assemblea Ato: niente mozione dei sindaci del “no” al depuratore del Garda

La convocazione della Conferenza dei Comuni è stata fissata per il 2 novembre, nell'ordine del giorno non comparirà la mozione dei 59 sindaci del "no".

Assemblea Ato: niente mozione dei sindaci del “no” al depuratore del Garda
Garda, 24 Ottobre 2020 ore 09:26

Non sarà presenta all’ordine del giorno della Conferenza dei Comuni convocata per il prossimo 2 novembre, la mozione dei 59 sindaci contrari agli impianti di Montichiari e Gavardo.

Le motivazioni

Questo perché, come spiegato dal presidente Giovanni Coccoli, le norme in materia non assegnano alla Conferenza stessa la competenza ad esprimere un proprio parere  vincolante in merito ad un progetto o ad una variante progettuale relativi ad opere del Servizio Idrico Integrato e agli impianti di depurazione.

L’assemblea, è stata in ogni caso, fissata per lunedì 2 novembre dal momento che lo stesso Coccoli l’ha considerata importante data la rilevanza delle tematiche.

La reazione dei sindaci del “no”

Delusione e indignazione, questi i sentimenti che animano il gruppo di 59 primi cittadini della provincia contrari alla collocazione degli impianti di depurazione a Montichiari e a Gavardo. Non si sono fatte attendere le reazioni dei sindaci di Montichiari Marco Togni,di Gavardo Davide Comaglio, di Muscoline Giovanni Benedetti, di Prevalle Damiano Giustacchini. In particolare Comaglio auspica che possa essere trovata al più presto una mediazione atta a colmare la distanza che si è venuta a creare tra Garda e Chiese.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia