Artigiani nel mirino: quarantina le frodi

Artigiani nel mirino: quarantina le frodi
Cronaca 14 Agosto 2017 ore 08:31

Alcuni artigiani residente in particolare nelle aree di Poggio Rusco, Quistello, Roverbella, Medole, il Viadanese, l'Alto mantovano e alcuni centri dell'hinterland di Mantova, ma non si escludono nemmeno cittadini di altri paesi, sono stati presi di mira da numerosi tetantivi di frode dda parte di sedicenti società con sedi in Bulgaria, Germania e Spagna.

Oltre una quarantina quelli che, dal primo gennaio al 31 luglio si sono rivolti allo sportello anti truffa della Cna.

Le aziende estere richiedevani inserzioni commerciali tramite portali web fasulli, dietro il corrispettivo di pesanti somme di denaro, oppure i bollettini postali ricevuti per un abbonamento da 398 euro ad un registro telematico.

In aggiunta, le immacabili e continue chiamate da parte di società telefoniche.


Necrologie