Menu
Cerca

Area Macello Calcinato: alloggi incompleti e promesse finiti nell’oblio

Area Macello Calcinato: alloggi incompleti e promesse finiti nell’oblio
Cronaca 29 Aprile 2017 ore 15:56

Che fine hanno fatto gli alloggi comunali promessi in campagna elettorale? E' quanto si sono chiesti in molti in questi anni. Un cartello comparso quasi dal nulla, ma non così casualmente. Infatti era sorto proprio lì, in bella vista, sulla strada che conduce al cimitero, per stimolare l'acquolina di molti, poche settimane prima delle amministrative che poi avevano portato alla vittoria l'attuale coalizione Legati.

Un accattivante manifesto apparso nel maggio del 2014, proprio a ridosso delle elezioni riguardante un lotto, che secondo il Piano degli interventi e Pgt, approvato nel 2012 dall’allora assessore Damiano Coccoli, avrebbe dovuto ospitare, stando agli accordi tra Amministratori e impresa costruttrice, un residence con diversi alloggi comunali, quindi destinati alla comunità. Purtroppo il cartellone per i pochi attenti, riportava già nel 2014 la voce «in liquidazione».

Sono trascorsi anni da allora e il cartellone si trova ancora lì e ovviamente del cantiere neanche l’ombra. Cos'è successo? E' successo che l'azienda che secondo la convenzione doveva realizzare il progetto è fallita. Dal 30 aprile 2014, in concomitanza con l’affissione del cartello in paese, tutte le sue attività aziendali erano già state trasferite presso la sede legale. L’«Area Macello» è ora «congelata» ma soprattutto dimenticata.


Necrologie