Menu
Cerca
Franciacorta

Approvata in Provincia la mozione contro la Concert Hall

Il documento è stato discusso in Consiglio. Soddisfazione da parte del Comitato No Pf2.

Approvata in Provincia la mozione contro la Concert Hall
Cronaca Sebino e Franciacorta, 28 Maggio 2021 ore 10:56

Il Consiglio provinciale ha approvato la mozione contro la Franciacorta Concert Hall. Nella seduta convocata giovedì 27 maggio è passato con nove voti favorevoli, sei astenuti e uno contrario il documento presentato da Marco Apostoli, consigliere del gruppo Provincia Bene Comune.

Approvata in Provincia la mozione contro la Concert Hall

"La zona circostante la rotatoria Bonomelli non è più in grado di sopportare altra cementificazione che porterebbe ad aggravare la già pesante situazione con un aumento del traffico veicolare e dell’inquinamento e un deterioramento dell’impatto visivo e paesaggistico - si legge nella mozione - I cittadini di Erbusco si sono già espressi nel 2016, quando si svolse una consultazione popolare sulla realizzazione delle Porte Franche 2. Recentemente i cittadini della Franciacorta hanno espresso una chiara bocciatura dell’attuale progetto tramite una petizione online che ha raggiunto 7mila firme". Il presidente Samuele Alghisi ha annunciato il voto favorevole della maggioranza "non per limitare il territorio nell’adozione di un’iniziativa che potrebbe portare dei benefici, ma perché l’entità dell’opera e la sua localizzazione generano dei problemi". Il consigliere Gianluigi Raineri (Forza Italia), dopo un lungo e dettagliato intervento, ha espresso voto contrario non condividendo una bocciatura "a priori di un progetto così importante".

Respinta l'ipotesi di ritiro

I consiglieri Renato Pasinetti e Cristina Almici hanno invitato Apostoli a ritirare la mozione, evidenziando la necessità di conoscere il progetto, anche attraverso una presentazione al Consiglio provinciale da parte del proponente, prima di esprimere un voto. "La conoscenza delle cose si ha nel momento in cui si vivono i territori e si percepiscono le reazioni che vengono dagli stessi. Il progetto è conosciuto, e si sa qual è", ha replicato Apostoli. Il consigliere Massimo Tacconi ha annunciato l’astensione (poi adottata anche da Pasinetti, Almici, Giacomo Massa, Mariateresa Vivaldini e Matteo Micheli) sottolineando che "non ci sono i presupposti per votare a favore e non c’è stata ancora una presa di posizione da Regione".

Il commento del Comitato No Pf2

"Siamo soddisfatti, noi non vogliamo che venga istruita nessuna pratica, quell'area deve rimanere così come è destinata nel Pgt, cioé agricola di salvaguardia, eventualmente con un piccolo piano di intervento", hanno precisato gli attivisti del Comitato No Pf2. "Noi continuiamo e la prossima iniziativa è sabato 29 maggio alle 14.30 per una passeggiata naturalistica sui luoghi in cui vorrebbero realizzare la Fch, durante la quale cercheremo di illustrare le ragioni per cui vogliamo preservare quella collina", hanno aggiunto.

Necrologie