MORTE SUL LAVORO

Ancora morti sul lavoro in Lombardia: operaio schiacciato da tre quintali di plastica

Non si ferma la scia di sangue sui luoghi di lavoro in Lombardia. Questa mattina, venerdì 4 giugno, poco prima delle 8 nella ditta Plastic di Leffe ha perso la vita durante il proprio turno di lavoro un autotrasportatore di 59 anni.

Ancora morti sul lavoro in Lombardia: operaio schiacciato da tre quintali di plastica
Cronaca Brescia, 04 Giugno 2021 ore 10:40

Ancora morti sul lavoro in Lombardia: operaio schiacciato da tre quintali di plastica.

Non si ferma la scia di sangue sui luoghi di lavoro in Lombardia. Questa mattina, venerdì 4 giugno, poco prima delle 8 nella ditta Plastic di Leffe ha perso la vita durante il proprio turno di lavoro un autotrasportatore di 59 anni.

Secondo le prime informazioni raccolte pare che l’uomo sia stato schiacciato, per cause ancora in corso di accertamento, da un imballo di plastica compattata dal peso di tre quintali. Una massa che gli ha procurato numerose lesioni e un trauma da schiacciamento alla testa e al torace che non gli ha lasciato scampo.

I soccorritori sono arrivati in via Pezzoli d’Albertoni a bordo di un’automedica e di un’ambulanza, ma il personale medico non ha potuto far altro che constatare il decesso del cinquantanovenne. Sul posto anche i carabinieri e i tecnici dell’Ats, al lavoro per chiarire la dinamica dell’infortunio mortale, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Clusone e i volontari di Gazzaniga.

Necrologie