Amici Miei: la versione restaurata della pellicola a Gardone Riviera

Amici Miei, la trilogia sul lungolago d'Annunzio. Iniziativa a cura dell'assessorato al Turismo, Aggr, Filmfestival del Garda e Cineforum Feliciano.

Amici Miei: la versione restaurata della pellicola a Gardone Riviera
Garda, 20 Giugno 2019 ore 11:39

«Amici Miei», questo il titolo della trilogia (versione restaurata) che verrà proiettata mercoledì 10, 17 e 24 luglio alle 21.15  in Piazza Marconi, sul lungolago d’Annunzio a Gardone Riviera.

L’assessorato al Turismo di Gardone Riviera, in collaborazione con l’Associazione Genitori Gardone Riviera, il Filmfestival del Garda e il Cineforum Feliciano, organizza una rassegna di cinema d’autore all’aperto.

L’idea nasce dall’esigenza di arricchire l’estate gardonese con proposte di alto profilo culturale per offrire sia ai cittadini, sia ai turisti che animano l' estate, un’esperienza diversa di condivisione.

Grazie alla collaborazione con Aggr, che costruisce da anni spazi di condivisione sociale, e a Filmfestival del Garda, che da oltre dieci anni è presente sul territorio con eventi culturali di rilievo, l’assessorato al Turismo di Gardone Riviera ha realizzato questa rassegna cinematografica gratuita.

Un capolavoro del cinema italiano

«Amici miei» è la vera commedia all’italiana, realizzata da un maestro del nostro cinema e da un cast di attori indimenticabili. Uscì nelle sale italiane il 24 ottobre 1975 diretto da Mario Monicelli. C'è tuttavia da dire che il progetto originario fu di Pietro Germi il quale non riuscì però a portarlo a termine a seguito della malattia e della morte che lo travolse nel 1974.  Secondo l'attore Gastone Moschini il titolo è da riferirsi all'addio al cinema da parte di Pietro Germi: «Amici miei ci vedremo, io me ne vado».

È la storia di quattro amici, che poi diventano cinque, adulti solo di aspetto e mai realmente cresciuti; tentano di sfuggire alle amarezze della vita affrontandola come fosse un gioco. Le zingarate, la supercazzola, Antani, gli scherzi: una serie di trovate comiche e a volte grottesche che hanno lo scopo di far divertire, ma anche e soprattutto di spronare a non prendere nulla sul serio, nemmeno se stessi.

TORNA ALLA HOMEPAGE

 

 

 

 

Necrologie