Amici della Riserva al via con la prima attività

A Provaglio di Iseo il gruppo di volontariato ha messo mano alle Lamette.

Amici della Riserva al via con la prima attività
Sebino e Franciacorta, 15 Luglio 2018 ore 11:03

Sabato è stata la seconda giornata di pulizia della zona le lamette alla Riserva le Torbiere. Per la nuova associazione Amici della Riserva è stata l’occasione per iniziare concretamente la prima attività.

I soggetti coinvolti

In collaborazione con l’ente gestore della Riserva delle Torbiere, il Gruppo Sub Iseo, l’autorità di bacino del lago d’Iseo ed il Comune di Iseo l’associazione amica è intervenuta con alcuni  associati per aiutare durante la seconda giornata di rimozione dai rifiuti che stanno soffocando l’area delle Lamette.

” I rifiuti stanno compromettendo a quanto pare anche la vegetazione del canneto che in diversi punti è in evidente sofferenza, essendo completamente secco in piena stagione vegetativa” ha sottolineato Matteo Lanciani, dell’associazione Amici della Riserva.

L’attività

Sono bastate poche ore per riempire completamente il battello preposto al trasporti dei rifiuti. E’ stato utilizzato durante l’attività un mezzo anfibio fornito da una ditta specializzata, grazie al quale è stata facilitata la rimozione della grande quantità di rifiuti, in prevalenza plastici. Data la particolarità dell’area e la salvaguardia a cui è sottoposta è stato estremamente difficile operare alla rimozione senza arrecare troppi danni sia al canneto sano che alla fauna che la abita.

“E’ stato necessario dividere le operazioni in diverse squadre: uomini a piedi con stivali in prima linea hanno effettuato la raccolta districando i rifiuti e riempiendo dei sacchi che in seconda linea venivano trasportati dalle canoe e da altre piccole imbarcazioni verso il battello” ha spiegato Lanciani.

Come aderire all’associazione Amici della Riserva

L’associazione ha ricevuto un grandissimo interesse.  Ha raccolto un centinaio di associati in meno di una settimana.  le persone sensibili all’argomento possono visitare il sito www.amicidellariserva.org dove troveranno altre informazioni e soprattutto dove, in pochi click ed in maniera completamente gratuita e non vincolante potranno associarsi e diventare sostenitori del progetto di tutela della Riserva.

L’articolo completo con interessanti informazioni sul numero di Chiariweek del 20 giugno.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia