Menu
Cerca

Alpini e Comune, firmata la convenzione a Travagliato

Gli Alpini manterranno la loro sede nell’ala sinistra dell’edificio (quella che si affaccia sul Vomere) e gestiranno sia il piano terra che il primo piano con il tunnel.

Alpini e Comune, firmata la convenzione a Travagliato
Bassa, 04 Marzo 2018 ore 07:57

Alpini e Comune, firmata la convenzione a Travagliato per la sede di via Lograto. Diventerà la Casa delle associazioni d'Arma e combattentistiche e della Protezione civile.

Alpini e Comune, firmata la convenzione a Travagliato

Dopo 13 anni dalla pubblicazione della delibera che concedeva agli Alpini l’uso gratuito della sede in via Lograto, ma che non ne regolamentava le possibili destinazioni, Penne Nere e Comune sono giunti a un accordo e hanno firmato una convenzione storica.

La grande sede di via Lograto diventerà la Casa delle associazioni combattentistiche e d’Arma e della Protezione civile, unendo in un grande polo logistico realtà che, fino a pochi giorni fa, si ritrovavano in punti e sedi diversi della città.

Firma storica

"La firma della convenzione con gli Alpini ha moltissima importanza". Così ha commentato il sindaco, Renato Pasinetti.

"In 13 anni nessuno si è preoccupato di regolamentare l’uso della sede comunale concessa alle Penne nere. Con il documento firmato in Municipio abbiamo dato il via alla realizzazione del progetto Casa delle associazioni combattentistiche e d’Arma. Sarà anche sede del gruppo comunale di Protezione civile, fortemente voluto e sostenuto dal vice sindaco Simona Tironi".

Divisione degli spazi

Gli Alpini manterranno la loro sede nell’ala sinistra dell’edificio (quella che si affaccia sul Vomere) e gestiranno sia il piano terra che il primo piano con il tunnel. Mentre la parte destra della struttura verrà utilizzata dal Comune. Vi entreranno la Protezione civile e le associazioni d’Arma.

Il seminterrato, invece, sarà diviso a metà fra Penne nere e Protezione civile, in modo da farci stare mezzi, attrezzature e generatori che, attualmente, sono depositati in diversi locali della città.

Il servizio completo sul Chiariweek in edicola.

Necrologie