Albachiara ha cercato di scappare...

Albachiara ha cercato di scappare...
Cronaca 01 Agosto 2017 ore 09:55

Erano insieme da sei anni. E pare che la storia fosse in crisi. Ma nessuno poteva immaginare un finale del genere per Mattia Stanga, 24 anni, dipendente della cartiera di Riva del Garda, ed Albachiara Baroni, di due anni più giovane, cameriera all'Hotel Mirage, sul lago. Due ragazzi di Tenno, piccolo Comune trentino sopra Riva del Garda. 

Erano da poco passate le 13.30 quando i vicini hanno sentito gli spari e hanno chiamato i carabinieri. I militari del nucleo investigativo di Trento, comandati dal capitano Andrea Oxilia, sono entrati nell'appartamento e hanno trovato i corpi senza vita dei giovani, al piano superiore. Quello del ragazzo con l'arma ancora in mano. I carabinieri confermano la dinamica dell'omicidio-suicidio, anche se domani verranno svolti ulteriori esami balistici.

Il pm Da Vico, della Procura di Rovereto, si è recato sul posto insieme alla scientifica ed ai militari della Compagnia di Riva del Garda. Secondo quanto ricostruito finora il ragazzo, finito il turno notturno, avrebbe invitato la ragazza nella casa dei genitori, vuota a quell'ora. Avrebbe fatto fuoco con la pistola, un'arma sportiva, regolarmente registrata a suo nome e comprata poco prima. 

Quattro, forse di più, i colpi sparati con la sua Tactical 9x21. Mattia era volontario nei Vigili del Fuoco del paese.

 


Necrologie