Menu
Cerca
Chiari

Al via l’ampliamento della primaria: arriva l’hub tecnologico e la nuova segreteria

Il Comune ha inserito la gara all’interno di quella per i lavori della secondarie, riuscendo così a avere degli sconti

Al via l’ampliamento della primaria: arriva l’hub tecnologico e la nuova segreteria
Cronaca Bassa, 13 Marzo 2021 ore 16:00

Verranno realizzati due nuovi piani di aule che rappresenteranno l’hub tecnologico della scuola (laboratori scientifici e tecnici). Il Comune ha inserito la gara all’interno di quella per i lavori della secondarie, riuscendo così a avere degli sconti

Al via l’ampliamento della primaria: arriva l’hub tecnologico e la nuova segreteria

Nell’ambito dell’appalto unico per il nuovo Polo scolastico delle Secondarie è compreso anche l’ultimo lotto di lavori per l’ampliamento di aule e segreteria del polo delle Primarie di Viale Mellini. Così sono partite lunedì 8 marzo le nuove opere di ampliamento: iniziative già progettate a suo tempo e che ora è giunto il momento di poter realizzare.Nello specifico, i lavori andranno a interessare due aree.

La prima è la zona sopra la vecchia mensa: qui verranno realizzati due nuovi piani di aule che rappresenteranno l’hub tecnologico della scuola. Infatti, è qui che avranno sede i laboratori scientifici e tecnici a disposizione degli studenti delle primarie.

Mentre la seconda area interessata dai lavori sarà quella dell’attuale segreteria: l’ampliamento trasformerà gli spazi nella segreteria unica dell’intero Istituto Comprensivo della città di Chiari. Inoltre, il percorso di accesso alla scuola dal lato Mellini verrà coperto e l’intero fronte sul pubblico viale cambierà notevolmente. L’appalto ha anche avuto il duplice vantaggio non solo di avviare questa annunciata stagione di ampliamenti, ma anche di strappare un ottimo prezzo per le casse pubbliche: infatti, il Comune ha inserito questa gara all’interno di quella per i lavori – anch’essi ai nastri di partenza – del Polo delle Secondarie, riuscendo così a avere degli importanti sconti. Senza contare che, come sempre, anche in questo caso il Comune potrà contare sul finanziamento sia del Ministero dell’Università e della Ricerca, sia del Ministero delle Finanze.

Gli interventi

«La pandemia sta rendendo difficoltosa la vita alle nostre scuole, come a quelle di tutta Italia, ma noi proseguiamo senza sosta sulla strada che ci siamo prefissati – ha commentato l’assessore all’Edilizia Scolastica, Emanuele Arrighetti –. Lavoriamo senza tregua perché, benché in questo difficilissimo periodo storico, i nostri alunni possano avere la migliore scuola possibile: nonostante tutto, andiamo avanti e ci proiettiamo nel futuro».

«L’Amministrazione ha lavorato assiduamente anche durante l’emergenza sanitaria per consentire l’inizio dei lavori nei tempi che ci eravamo prefissati – ha aggiunto il vicesindaco e assessore alle Opere pubbliche, Maurizio Libretti – Sono state eseguite tutte le incombenze preparatorie: dall’appalto (oltre 10 milioni di euro compreso l’ampliamento Toscanini) all’aggiudicazione, fino all’esame e validazione dei progetti esecutivi. Ora iniziamo il primo lotto e ben presto anche il grande ampliamento del Toscanini. Così come è avvenuto per il primo intervento sul Martiri, anche stavolta cambierà l’aspetto della scuola aumentando le dotazioni dei servizi e le opportunità per i nostri studenti».

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli