Cronaca

AGS chiede collaborazione contro gli sprechi d'acqua

AGS chiede collaborazione contro gli sprechi d'acqua
Cronaca Garda, 24 Giugno 2017 ore 12:17

L’acqua è un bene prezioso, tanto più se si tratta di acqua potabile come quella che Azienda Gardesana Servizi porta nelle case di residenti e villeggianti dei suoi Comuni di competenza. Proprio per questa ragione, AGS sta invitando le amministrazioni comunali a sensibilizzare i propri cittadini ad un uso corretto della risorsa idrica.

«In particolare – spiega Alberto Tomei, presidente di AGS – chiediamo che i cittadini evitino, almeno durante le ore diurne, di annaffiare orti e giardini con l’acqua dell’acquedotto. La siccità sicuramente sta mettendo a dura prova i giardini, ma l’acqua potabile non va utilizzata per questi scopi, soprattutto durante il periodo estivo, quando è più alta la sua richiesta per scopi alimentari o igienici».

AGS ha inviato la propria richiesta a una decina di Comuni: da San Zeno di Montagna a Peschiera, da Garda a Valeggio sul Mincio. Alcune amministrazioni, tra cui Valeggio, hanno già emanato ordinanze che vietano di annaffiare aree verdi private dalle prime ore del giorno fino a notte.

«Nonostante la siccità – chiarisce l’ingegner Paolo Varotto, responsabile tecnico di AGS – si sia fatta sentire sulle sorgenti, che hanno ridotto la loro portata, e sui livelli di alcune falde che sono oggetto di monitoraggio, AGS è riuscita a sopperire alle necessità di approvvigionamento attingendo ai pozzi più produttivi. Rimane, tuttavia, la criticità dei picchi di consumo che ci costringono a chiedere un uso ancor più attento dell’acqua e la collaborazione dei cittadini per evitarne gli sprechi».


Necrologie