Menu
Cerca

Addio monetine?

Addio monetine?
Cronaca 16 Maggio 2017 ore 10:39

Abolizione delle monetine da 1 e 2 centesimi. Questa una delle proposte fatte dal Pd di cui il primo firmatario è stato l'onorevole Sergio Boccadutri, presentata insieme con altre porposte contenute negli emendamenti presentati in commissione Bilancio della Camera all'interno della manovra da 3 milioni e 400 mila euro che ci chiede l'Europa. 

"A far data dal 1 primo gennaio 2018 è sospeso il conio delle monete da 1 e 2 centesimi. Il risparmio derivante dagli effetti della norma è destinato al Fondo per l'ammortamento dei titoli di Stato - si legge nel testo di proposta - Con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, da adottarsi entro il 1 settembre 2017, si stabiliscono le modalità attraverso cui i pagamenti effettuati in contanti sono arrotondati nel periodo di sospensione". 

In Finlandia non aspettarono l’arrivo delle monetine da 1 e 2 centesimi di euro già nel gennaio 2002, Helsinki, infatti, decise per l’arrotondamento dei prezzi ai 5 centesimi più vicini. Decisione seguita due anni dopo dall’Olanda, nel 2010 dall’Irlanda, e nel 2014 dal Belgio. Tutti Paesi dove le monetine più piccole, pur mantenendo pieno corso legale, non vengono usate. Anche perché produrle costa più del loro valore nominale.

Il prossimo Paese europeo ad abbandonare i piccoli centesimi quindi, potrebbe essere proprio l’Italia se passasse l’emendamento alla manovra correttiva.


Necrologie