remedello sopra

Addio a Lorenzo, giovane promessa della cardiochirurgia

Una tragedia senza un perchè: il dottore, attivo nell'ospedale di Padova, si è spento a soli 32 anni.

Addio a Lorenzo, giovane promessa della cardiochirurgia
Bassa, 31 Ottobre 2020 ore 11:23

Una tragedia senza un perché che ha gettato nel lutto Remedello di Sopra e il mondo della sanità: si è spento a soli 32 anni Lorenzo Bagozzi, giovane cardiochirurgo in forze all’ospedale di Padova.

Addio Lorenzo, giovane promessa della cardiochirurgia

La notizia è arrivata ieri sera, passando da porta a porta, di casa in casa, e vestendo di lutto un intero paese che per un mese ha tenuto le dita incrociate. Da quando il 27 settembre Lorenzo Bagozzi, 32 anni, giovane promessa della cardiochirurgia attivo fra le corsie dell’ospedale di Padova, era stato trovato nel letto da padre quasi esanime: da lì la corsa in ospedale e la scoperta della patologia congenita che affliggeva il giovane. Si è sperato fino a ieri, quando è arrivata la notizia della sua scomparsa. Brillante cardiochirurgo, è stato in sala di rianimazione fino alla fine. In ricordo del giovane, che ha lasciato il segno sia in campo lavorativo che nel cuore della comunità di Remedello Sopra, il Comune ha dichiarato lutto cittadino per il giorno del funerale.

Il funerale

A darne il triste annuncio è stata la famiglia, la mamma Mariagrazia, il papà Luca, il fratello Roberto e la sorella Chiara e tutti i parenti.  Il si terranno lunedì 2 novembre alle 14.50 in piazza Castello, partendo dall’abitazione di via Luigi Einaudi 4 a Remedello Sopra. Il corteo si svolgerà in automobile e proseguirà, dopo la liturgia, verso il cimitero.

Niente fiori, ma opere di bene, recita il manifesto funebre, invitando chiunque voglia a devolvere un offerta al reparto di Cardiochirurgia di Padova.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia