LUTTO

Addio a Emma Morosini, la pellegrina più anziana d’Italia

Per un voto alla Madonna, da 25 anni, raggiungeva da sola a piedi i più importanti santuari del mondo.

Addio a Emma Morosini, la pellegrina più anziana d’Italia
Alto Mantovano, 10 Settembre 2020 ore 22:07

di Marzia Borzi

Si è spenta oggi a Castiglione delle Stiviere (MN) Emma Morosini, aveva 96 anni

A piangerla non solo il suo paese natale, dove era amatissima, ma l’intera Italia che da sempre guardava con ammirazione alla sua pellegrina più anziana, “l’asinello di Dio” come amava farsi chiamare, una donna minuta ma solo apparentemente fragile che sbalordiva tutti con i suoi viaggi straordinari, sorretti sempre e solo dalla fede.

Pellegrina per voto

Per un voto alla Madonna, dopo un’operazione chirurgica che sembrava lasciarle poche speranze, da 25 anni, infatti, Emma Morosini raggiungeva da sola a piedi i più importanti santuari del mondo: Santiago de Compostela, Gerusalemme, Pontmain, Aparecida, Siracusa, San Giovanni Rotondo, Częstochowa, Lujan Lourdes, Fatima e Guadalupe e aveva percorso più di 30mila chilometri, portando con sé esclusivamente un trolley con l’essenziale: due mele, due panini, una bottiglia di acqua, un cambio di biancheria, un ombrello  e dormendo spesso all’adiaccio.

Famosissima in Sudamerica

Nel suo libro “L’amore si fa strada” edito da Mondadori aveva raccontato le sue molteplici esperienze, da quelle italiane dove aveva faticato all’inizio a raccogliere credibilità fino al Sudamerica dove era amatissima  e la trattavano come una star fra interviste televisive, scorte delle forze dell’ordine, onorificenze varie, arrivando addirittura anche a considerarla quasi una santa a cui chiedere la grazia.

La sua ultima impresa era stata lo scorso anno quando a 95 anni aveva percorso a piedi  il tragitto che da Mantova portava in  Polonia

TORNA A HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia