Menu
Cerca

Accattonaggio molesto Pugno duro del Comune di Palazzolo

Previste multe da 100 a 300 euro per i trasgressori. Ma ora i vigili, in caso di violazione dell'ordine di allontanamento, potranno segnalare tutto alla Questura.

Accattonaggio molesto Pugno duro del Comune di Palazzolo
Cronaca Sebino e Franciacorta, 20 Marzo 2018 ore 11:47

Accattonaggio molesto: pugno duro del Comune di Palazzolo contro i mendicanti che impediscono l'accessibilità in determinati luoghi ad altre persone.

Accattonaggio molesto Pugno duro del Comune di Palazzolo

Il Consiglio comunale di Palazzolo ha approvato all'unanimità la modifica del regolamento di Polizia urbana. Una modifica dettata ai sensi e per gli effetti del Decreto legge Minniti. Uno strumento in più per gli agenti della Polizia Locale agli ordini del comandante Claudio Modina. Tutti i consiglieri hanno espresso voto favorevole, anche se dai banchi dell'opposizione non sono mancate critiche nei confronti dell'Amministrazione Zanni in materia di sicurezza.

Il regolamento

L'articolo 6 bis, deco urbano, del regolamento è stato modificato per contrastare "chiunque ponga in essere condotte che impediscono l'accessibilità e la fruzione" di alcune zone della città. Quali sono queste zone? Aree e parcheggi vicine alle scuole, parchi e giardini comunali. Ma non solo. Le zone situate accanto al piazzale Kennedy (dove c'è il mercato) o ai centri commerciali. Ma soprattutto all'ospedale, ai luoghi di culto e alla case di cura. Nell'articolo poi è stato inserito anche tutto il centro storico. Per i trasgressori sono previste multe dai 100 ai 300 euro e l'allontanamento per 48 ore dal posto in questione. Ma la novità principale è un'altra: ora i vigili, in caso di ulteriore violazione del trasgressore, oltre a sanzionare gli accattoni con multe fino a 900 euro, trasmetteranno copia dell'ordine di allontanamento alla Questura. Il questore potrà disporre l'allontanamento fino a sei mesi.

Ulteriori dettagli sulla seduta e sul regolamento saranno pubblicati sul numero di ChiariWeek in edicola venerdì 23 marzo.

Necrologie