Abbassa la serranda la merceria Mondini, un pezzo di storia di Chiari

Ieri sera il Comune ha premiato l'impegno e salutato una delle botteghe più longeve.

Abbassa la serranda la merceria Mondini, un pezzo di storia di Chiari
Bassa, 12 Febbraio 2020 ore 08:19

Abbassa la serranda la merceria Mondini, un pezzo di storia di Chiari. Ieri sera il Comune ha premiato l’impegno e salutato una delle botteghe più longeve.

Merceria Mondini

Se ne va un pezzo di storia del commercio clarense: sta per chiudere il negozio di Remo Mondini in via Zeveto, 13. Ed è proprio per celebrare questa lunga storia di laboriosità che ieri sera l’assessore al Commercio Domenico Codoni, assieme a moltissimi commercianti del centro storico, ha voluto portare a sorpresa il saluto e il ringraziamento dell’Amministrazione comunale, consegnando un attestato di riconoscenza per l’impegno profuso in tutti questi anni ed augurare ai titolari di godersi il meritato riposo.

Infatti, sabato 15 febbraio segnerà lo spartiacque nella storia di questa attività di vendita di mercerie, maglieria e filati, camiceria e corsetteria, già presente nel medesimo luogo sin dal 1927.

La zona è quella del centro storico, via Zeveto: una delle vie principali della città, che non a caso dà il nome ad una delle quattro Quadre presenti sul territorio clarense. Prima con la madre Edvige e poi con la moglie Clelia, il negozio è divenuto negli anni un punto di riferimento, mentre la merce sugli scaffali cambiava e le grandi vetrine all’ingresso del negozio invitavano ad indugiare anche per una semplice chiacchierata con i signori Mondini.

Perché se è vero che molte cose sono cambiate nel commercio in questi ultimi anni, è altrettanto vero che i clienti sono sempre rimasti accanto ai signori Mondini, certi di poter trovare presso quell’esercizio commerciale articoli spesso difficili da reperire nei nuovi negozi del medesimo settore.

«Imprese come questa arricchiscono l’intera città, perché solo così se ne afferma l’esclusività: proprio grazie alla particolarità ed unicità dell’offerta commerciale che una città è in grado di offrire – ha commentato l’assessore al Commercio Domenico Codoni – Il sogno ora è quello di veder arrivare qualche giovane con tante idee, desideroso di mandare avanti un’attività nel centro storico di Chiari».

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia Eventi & News

Leggi anche:  Ribaltamento a Gavardo, paura per una bambina SIRENE DI NOTTE

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Bresciasettegiorni (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve