Menu
Cerca

Abbandoni lungo il Chiese: i cacciatori non ci stanno

Abbandoni lungo il Chiese: i cacciatori non ci stanno
Cronaca 30 Dicembre 2016 ore 19:12

Ancora il Chiese ad essere preso di mira dagli incivili che abbandonano qualsiasi rifiuto a cadenza, ormai, quasi settimanale.

Questa volta si tratta di fustini, pieni, di liquido antigelo.

La segnalazione proviene non da gruppi ambientalisti, non dalle guardie ecologiche volontarie, ma bensì dai cacciatori, gli stessi verso i quali, troppo spesso si punta il dito, che si fanno portavoce dell’ennesimo esempio di noncuranza ambientale ai danni del fiume Chiese.

Lo stesso che dovrebbe essere immerso in una zona di particolare pregio ecologico e che, per tanti appassionati di sport e natura, è stato, e continua ad essere, un'area di svago.

Chi la esplora in mountain bike, chi alla ricerca di funghi, chi per la pesca o per la caccia, ma tantissimi che la frequentano per semplici passeggiate. Tutti sono accomunati dallo stesso diritto di vivere un ambiente sano e pulito.

E ora, sul confine tra Remedello e Casalmoro, l’ennesimo caso: due fustini colmi di glicole etilenico, una sostanza, come è riportato sulla confezione, tossica per chi la ingerisce.


Necrologie